6.9 C
Bassano
28 Novembre 2021
Attualità Attualità Bassano Bassano

Alla scoperta di Dante: a Cassola riparte la programmazione culturale

CASSOLA. Cassola esce a “riveder le stelle” e riprende il filo della sua programmazione culturale, inaugurando la bella stagione con una rassegna dedicata a Dante – nel settecentesimo anniversario della sua morte – e alla Divina Commedia.

Il cartellone prevede cinque appuntamenti, dal 27 maggio al 27 giugno: tre conferenze e due spettacoli teatrali, tutti all’aperto e ad ingresso libero e ciascuno pensato per accompagnare un pubblico vasto e il più possibile eterogeneo “Alla scoperta di Dante” e del suo mondo.

Nei primi tre incontri il professor Giuseppe Augusto Guarise approfondirà alcuni dei temi chiave della Commedia: la violenza del potere (27 maggio), rappresentata da figure indimenticabili come Farinata Degli Uberti, Guido da Montefeltro e il Conte Ugolino, l’amore (3 giugno), con la passione travolgente di Paolo e Francesca, l’affetto filiale di Dante per il maestro Brunetto Latini, la sete di conoscenza di Ulisse e la devozione di Bernardo di Chiaravalle, e infine l’invidia (10 giugno), con la triste storia di Pier Delle Vigne e la disprezzabile schiera degli ignavi.

Il 18 giugno la rassegna proseguirà con “L’altro mondo di Dante e non solo”, una performance teatrale promossa in collaborazione con la Fondazione Aida e l’attore Pino Costalunga. Attraverso un incalzante racconto, si ripercorreranno i viaggi ultraterreni che molti altri scrittori e poeti, prima e dopo l’Alighieri, descrissero nelle loro opere.

Il 27 giugno si chiuderà, infine, con “Inferno”, proposto dalla compagnia Anà – Thema Teatro e ospitato all’interno del parco dell’Amicizia di San Giuseppe, dove il pubblico sarà protagonista di una nuova avventurosa “discesa agli inferi”. All’ingresso dell’area verde gli spettatori saranno accolti da Dante stesso e indirizzati verso un itinerario a tappe che consentirà loro di incontrare i dannati della prima Cantica della Commedia e ascoltare dalle loro vive voci i loro monologhi.

«L’offerta è molto variegata e ci auguriamo che ciascuno, in base alla propria sensibilità, possa trovare in questo ventaglio di proposte un’occasione propizia per riavvicinarsi alla Divina Commedia – osserva l’assessore alla cultura del Comune di Cassola Marta Orlando Favaro -. Ci piace inoltre l’idea che sia proprio Dante, il padre della lingua, a guidare, dopo mesi di stallo dovuti alla pandemia, la ripartenza delle attività culturali».

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito ma con prenotazione obbligatoria a questo link oppure al numero di telefono 0424 530276. I primi quattro si terranno nel giardino dell’Auditorium Vivaldi, con inizio alle 20.30, mentre l’ultimo sarà ospitato al parco dell’amicizia di San Giuseppe, a partire dalle 18.

Articoli correlati

Il centro di vaccinazione dell’Altopiano si trasferisce in ospedale

Redazione

11 mila litri di latte per il formaggio gigante della transumanza

Redazione

Al volante sotto l’effetto di alcol e droga: varie denunce nel Bassanese

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più