3.8 C
Bassano
24 Novembre 2020
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

50 mila euro per le famiglie in difficoltà

MAROSTICA. Cinquantamila euro alle famiglie in difficoltà: è quanto stanzierà attraverso i servizi sociali il Comune di Marostica a sostegno delle famiglie più colpite dalla crisi economica causata dall’emergenza sanitaria. Grazie ad una precisa scelta dell’Amministrazione e all’intervento di alcuni privati si è potuto strutturare un nuovo bando, ad integrazione dei buoni spesa governativi, già erogati ad un centinaio di famiglie, pari a 74.000 euro.

“Questo nuovo intervento dell’Amministrazione è possibile grazie alle generosità di alcuni enti e di una famiglia marosticense” dichiara con orgoglio il sindaco di Marostica Matteo Mozzo Come Amministrazione, da bilancio, abbiamo stanziato 20.000 euro; gli altri 30.000 derivano dal contributo di Fondazione Banca Popolare di Marostica Volksbank (5.000 euro)e da Banca Popolare Volksbank (5.000 euro) e dalla donazione della famiglia Pizzato, a capo dell’azienda Pizzato Elettrica”. E prosegue: “Ringrazio Fondazione e Volksbank che, mai come in questo momento storico, sono vicini alla comunità, e naturalmente la famiglia Pizzato che in questo modo ha voluto premiare anche l’operato di questa Amministrazione in periodo di emergenza. Queste azioni porteranno un concreto beneficio alle famiglie, ma serviranno anche da incentivo per gli amministratori per affrontare le sfide che questa pandemia ha messo di fronte”.

L’erogazione degli interventi economici, che sarà effettuata verso i nuclei familiari che non dispongono di risorse proprie, andrà a contrastare in primo luogo l’emergenza abitativa e il distacco delle utenze; inoltre si tratta di risorse che potranno favorire la partecipazione dei ragazzi alle attività socio-educative(retta scuola dell’infanzia, dopo scuola, attività sportive, anticipo/posticipo scuola, trasporto scolastico, mensa scolastica) e consentire alle famiglie di effettuare spese indispensabili e indifferibili documentate (spese sanitarie, spese per beni di prima necessità)all’interno di budget massimi prestabiliti.

Il bando sarà diffuso a partire dall’1 dicembre e i cittadini potranno presentare la domanda fino al 31 dicembre 2020, tramite appuntamento con i servizi sociali.

Articoli correlati

Produzione e spaccio di stupefacente nel Marosticense: in manette una coppia

Redazione

Alle Bolle di Nardini le premiazioni del campionato mondiale dei distillati

Redazione

Ivan Pontarollo nuovo testimonial di “Bassano Città Europea dello Sport”

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più