5.5 C
Bassano
24 Novembre 2020
Attualità Attualità Bassano Bassano

500 chilometri a -50°: anche un bassanese alla gara più fredda e ed estrema al mondo

BASSANO. Dopo la traversata dell’Alaska in mountain-bike nell’estate del 2016, percorrendo l’Eleven Highway, il 27 gennaio destinazione  Canada per affrontare la Yokon Arctic Ultra 2018: sicuramente la più fredda ed estrema gara del mondo, al limite della sopravvivenza. Il 1 febbraio inizierà l’ennesima grande sfida per il bassanese Stefano Farronato, arboricoltore di professione ma con una forte passione per le avventure into the wild.

Saranno 20 i partecipanti a questa ‘fredda follia’ – come l’ha definita Farronato – tra cui solo due italiani: oltre a Stefano anche il cagliaritano Roberto Zanda.

Si dovranno percorrere quasi 500 chilometri  in 9 giorni a -50°, scegliendo se utilizzare la mountain bike, gli sci di fondo o affrontarli a piedi. Si partirà dalla città di Whitehorse per raggiungere poi Dawson City.

Oltre alle temperature siderali, c’è da considerare anche il problema sonno: si riesce a dormire un’ora al giorno e non di notte a causa dell’alto rischio di ipotermia, dentro a un sacco da bivacco. Impensabile l’utilizzo della tenda, sempre a causa delle bassissime temperature.

Ad oggi, la percentuale di atleti che è costretta ad abbandonare è stimata al 70%. Ogni partecipante indosserà un Gps di localizzazione e in caso di imprevisti potrà essere recuperato dalle moto slitte degli organizzatori, ovviamente con i tempi dettati da un territorio così ostile.

Ho scelto di percorrere a piedi il fiume ghiacciato dello Yokon – spiega Farronato –, trainando una slitta (pulka) con l’equipaggiamento necessario per sopravvivere. Avrò 8 ore di luce e 16 di buio; mi attendono sentieri alienanti, silenzio per lunghissime ore, circondato solo dal bianco della neve. Non ci saranno né vincitori né vinti in questa gara, ma solo sopravvissuti”.

Articoli correlati

A Bassano Expo la fiera dedicata agli animali rari

Redazione

Miki Biasion e il Brocchi fra i premiati alla Festa di San Bassiano

Redazione

Niente scontrini: chiusi per tre giorni un bar e un negozio

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più