2.2 C
Bassano
6 Dicembre 2021
Attualità Attualità Bassano Bassano

A Bassano la prima nazionale di “Muljil”, danzatori nell’acqua

BASSANO. Danzatori immersi in cabine trasparenti coIme d’acqua e l’incontro con il pubblico, sono questi gli elementi fondanti che la compagnia coreana Elephnats Laugh mette in scena sabato 17 agosto alle 21 al Chiostro del Museo Civico, per raccontare Muljil, storia drammatica e attuale sulle donne pescatrici ideata e creata dal coreogrago Jinyeob Lee.

Muljil, è uno spettacolo che toglie il fiato, mentre immerge in cabine trasparenti colme d’acqua i suoi protagonisti e pone davanti agli occhi dello spettatore la più stretta attualità, attraverso una tradizione coreana quasi sconosciuta in occidente.
La parola Muljil del titolo, fa riferimento alle Haeneo, le donne-sub dell’isola di Jeju Island, in Corea –  dal 2016 tutelate dall’Unesco quale Patrimonio culturale immateriale dell’umanità – che sfidano la morte immergendosi per raccogliere molluschi e alghe.
Un lavoro antico, divenuto nei secoli prerogativa femminile, tramandata di madre in figlia. Una sfida continua ai propri limiti, immergendosi in acque fredde, fino alla profondità di 20 metri, senza l’ausilio di bombole d’ossigeno e solo recentemente resa meno dura grazie alla protezione di mute da sub, che hanno sostituito la tradizionale dotazione di calzoncini e canottiera di cotone.

Dopo l’incontro con alcuni rifugiati, pressoché invisibili al di fuori dei centri di accoglienza, il coreografo rivede anche in loro lo stesso rischio e la stessa tenacia delle pescatrici, e decide di proseguire la ricerca sul tema del pregiudizio e dell’inclusione, sottolineando come nessuno abbia voce in capitolo sulle proprie condizioni di nascita, e che se l’inclusione o l’esclusione dalla società sono decise dal caso, tutti sono in balia della fortuna…

La compagnia coreana Elephants Laugh crea performance per comunità e luoghi specifici, e si concentra sull’ampliamento del ruolo dello spettatore, creando performance multidisciplinari che richiedono una partecipazione attiva del pubblico presente. La compagnia è inserita anche nel programma di Bmotion danza con Bodies in the dark  (21 e 22 agosto) un appuntamento al buio per uno spettatore alla volta.

Articoli correlati

Performance interattiva de “La Piccionaia” sulla guerra

Redazione

A Borgo Panica è festa per Germani

Redazione

Anche il generale Figliuolo alla cerimonia di Cima Grappa

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più