17.4 C
Bassano
20 Settembre 2020
Attualità Attualità Bassano Bassano

A Operaestate l’avant-jazz dei Ghost Horse

BASSANO. Lunedì 11 agosto alle 21 il Teatro al Castello Tito Gobbi di Bassano del Grappa, accoglie “Trojan”, album di debutto del sestetto italoamericano Ghost Horse,  uscito a fine  2019 come doppio LP per la label underground di musica elettronica Mathematics (Chicago, USA) e come CD per Auand, la più importante etichetta italiana di jazz contemporaneo.

I Ghost Horse sono  l’espansione sotto forma di sestetto di Hobby Horse, trio avant-jazz che negli ultimi dieci anni si è posto all’avanguardia di un rinnovamento creativo nella scena jazz italiana, e che sta ricevendo un crescente e meritato riconoscimento a livello mondiale, e comprende Dan Kinzelman al sax tenore e al clarinetto basso, Filippo Vignato al trombone, Gabrio Baldacci alla chitarra baritona, Joe Rehmer al basso elettrico, Stefano Tamborrino alla batteria e Glauco Benedetti all’eufonio e alla tuba. 

Le dieci composizioni originali contenute nel disco sono concepite come una serie di complessi conflitti musicali, i cui titoli si ispirano a lotte storiche per il diritto all’acqua e alla terra, durante la colonizzazione del Nord America. Temi oggi ancora rilevanti, che si sovrappongono alle tematiche al centro del dibattito quotidiano: quelle del cambiamento climatico e del rispetto dell’ambiente.

Info e prenotazioni Bigleitteria del Festival tel. 0424 524214 www.operaestate.it

— 

Articoli correlati

A Marostica riaprono i mercati alimentari e l’ecocentro comunale

Redazione

Al via lunedì le nuove asfaltature

Redazione

Dona un Sorriso: l’arte sostiene la ricerca

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più