17 C
Bassano
27 Maggio 2020
Attualità Attualità Bassano Bassano

Ad Antonio Chiminello il premio “Sterni”

CASSOLA. A Cassola la festività dell’8 dicembre è stata dedicata alle eccellenze del Comune, protagonisti Antonio Chiminello, vincitore del Premio Cassola – Beata Gaetana Sterni 2018, e gli assegnatari delle borse di studio . Nell’occasione è stata inoltre consegnata la Costituzione Italiana ai neodiciottenni.

Settantasette anni, gli ultimi dieci dei quali spesi all’interno del gruppo Caritas della parrocchia di San Giuseppe, Antonio Chiminello ha ricevuto il premio «in rappresentanza di tutti i volontari che, con grande impegno, si occupano degli altri», oltre che per la «sensibilità» e la «dedizione» con cui svolge il suo servizio all’interno della Caritas. «Quello che riusciamo a fare è merito di tutti i volontari – ha detto il premiato a margine della cerimonia– e dell’intera comunità, che ci sostiene e senza la quale non potremmo fare nulla».

I primi a salire sul palco, nel corso della mattinata, sono stati però i vincitori delle borse di studio comunali: 61 tra studenti delle scuole medie e superiori ed universitari.
Tra gli studenti che hanno terminato con votazioni eccellenti la terza media figurano Gianluca Bordin, Vittoria Fietta, Irene Grego, Clara Vella Bianchettino, Filippo Basso, Iris Sanson, Tommaso Simioni, Elisa Accogli, Giulia Carli, Francesca Comacchio, Lisa Ganassin, Chiara Lazzarotto, Giorgia Lorenzato, Nicole Lorenzon, Emanuela Notarianni, Chiara Scotton, Rikardo Vataj e Aurora Zonta. Gli studenti delle superiori premiati sono invece Elettra Palazzi, Marco Frigo, Jasna Hlaj, Sara Artuso, Diletta Marcadella, Jessica Zilio, Angelica Marchesan, Vanessa Siviero, Diletta Stocco, Martina Bisinella, Francesco Gironi, Roberta Scomazzon, Alessia Saraggi, Benedetta Zanon, Alessandro Mercadante, Tobia Eugenio Boaro, Maura Tosin, Nicole Battaglia, Simone Farronato, Giulia Grandesso, Emma Orlando, Matteo Boglioni, Andrea Tosin, Agnese Fantin, Alessia Fietta, Cristina Bonamigo, Sara Bordignon, Zoe Dal Cengio, Alice Gnozzi e Alessia Simonetto. Altre cinque borse di studio sono state consegnate ai ragazzi cassolesi diplomatisi con il massimo dei voti: Alessia Leone (cento e Lode) e poi Filippo Mattesco, Anna Nichele, Anna Passuello e Giada Scapin. La speciale borsa di studio offerta dall’associazione San Giuseppe – Centro socio ricreativo anziani per la tesi di laurea magistrale su argomenti socio sanitari è andata ad Ambra Scotton, mentre gli altri quattro assegni per dottori magistrali sono stati ritirati da Nicola Battaglia, Stefano Eger e Thomas Poggesi. Consegnate infine anche quattro borse di studio per le lauree triennali a Giovanni Cecchin, Tanya Scramoncin, Jasmin Arifi e Christian Stefani. Ai neolaureati sono state donate anche delle card messe a disposizione dalla Fondazione Aida per l’accesso gratuito ad alcuni degli eventi in programma per la stagione 2018/2019 del Vivaldi.

Articoli correlati

“Diamo il meglio a Giovanni”: raccolti altri 2000 euro

Redazione

Casone distrutto dalle fiamme a Marcesina

Redazione

In auto con un cane rubato, vengono inseguiti e bloccati dai carabinieri

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più