23.8 C
Bassano
25 Giugno 2021
Cronaca Cronaca Vicenza Vicenza

Adescava ragazze in chat, ora è in carcere

I carabinieri hanno eseguito un all’ordine di carcerazione a carico di un 50enne, l’accusa è di abusi sessuali.

Mario Bellinato, residente a Quinto Vicentino, deve scontare la pena di anni 7 e mesi 3 di reclusione in riferimento al suo precedente arresto, da parte della Polizia di Vicenza, avvenuto il 29 marzo 2014, per avere violentato una studentessa di 14 anni dopo averla stordita con un tranquillante. L’aveva abbandonata sotto choc nella zona artigianale, nei pressi di un cantiere di Quinto.

Una vicenda che fa inorridire, consumata in chat, via internet e poi con sms affettuosi nei quali l’orco, con il nickname “Mario20”, adescava ragazze minorenni per poi stuprarle. Dopo quell’evento gli investigatori avevano raccolto altre denunce dallo stesso contenuto, sporte da altre giovani donne che indicavano il Bellinato come colui che le adescava in chat. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso la casa circondariale di Vicenza.

Articoli correlati

Adotta (e sponsorizza) un’aiuola

Redazione

L’auto si ribalta dopo lo scontro con un camion: morti marito e moglie

Redazione

Va a fuoco una macchina forestale

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più