5.5 C
Bassano
6 Dicembre 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Arrestati i rapinatori dell’azienda orafa

CASSOLA. I carabinieri di Bassano hanno arrestato Kacem Jemili, Felice Spavento, Antonio Rosi, Dario Russo, Marco Bonotto, Carlo Alberto Scudiero e Giovanni Flachi, sottoposti a custodia cautelare in carcere. Arresti domiciliari Riccardo Zonta, mentre sono stati sottoposti all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria Luigi Pompeo e Giosiana Beretta.

L’indagine, coordinata dalla Procura di Vicenza, è relativa alla rapina commessa il 24 settembre 2020 alla G.M.P. Galvanica di Cassola, produttrice di monili in oro.

Tre individui travisati, due dei quali armati di pistola, fecero irruzione nei locali aziendali e, dopo aver immobilizzato due dipendenti legando loro le mani con delle fascette, si impossessarono di metalli preziosi in lavorazione per un valore di 62 mila euro.

I rapinatori si dileguarono a bordo di una Fiat Cinquecento condotta dal quarto complice, apparentemente rubata a Milano a Luigi Pompeo, risultato poi di fatto il fornitore dell’autovettura, avendone denunciato falsamente il furto.

In base all’esito delle indagini a compiere materialmente la rapina furono Jemili, Spavento, Rosi e Russo, mentre Zonta Scudiero, Bonotto, Beretta, Flachi e Pompeo con varie modalità hanno partecipato al colpo, mettendo a disposizione informazioni e materiale. 

Articoli correlati

Maltempo: parte la conta dei danni grazie anche alle segnalazioni dei cittadini

Redazione

A Bassano la premiazione degli sportivi eccellenti della provincia

Redazione

Riaperti i mercati settimanali del giovedì e del sabato

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più