18.2 C
Bassano
20 Giugno 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Arrestato un 43enne per maltrattamenti in famiglia

CASSOLA. I carabinieri hanno posto agli arresti domiciliari in una casa di cura del Trevigiano un 43enne di Cassola, I.P. le sue iniziali, responsabile di lesioni e maltrattamenti in famiglia.

La mattina del 19 settembre scorso un cittadino ha segnalato ai carabinieri un’accesa lite familiare fra coniugi, su cui è intervenuta una pattuglia della stazione di Romano d’Ezzelino.
L’arrivo dei militari ha acuito lo stato di agitazione dell’uomo che, già irrequieto, ha cercato di scagliarsi contro la moglie 36enne e di colpirla con pugni al volto. La prontezza della pattuglia ha consentito di bloccare l’uomo; è stato quindi richiesto un intervento al Suem 118 per sedarlo e condurlo in ospedale a causa dello stato di agitazione.

Nel frattempo i carabinieri hanno chiesto i particolari sulla vicenda coniugale. Sono risultate diverse denunce nel tempo, però sempre ritirate dalla donna dopo alcuni giorni. Ha rivelato di aver subito maltrattamenti dal 2012 fino ad oggi, ritirando sempre le querele poiché minacciata pesantemente dal coniuge, anche di morte.

L’urgenza della questione ha portato i carabinieri a richiedere un provvedimento cautelare urgente, giunto dopo pochi giorni dall’Autorità Giudiziaria ed eseguito immediatamente nella casa di cura, dove il cassolese è stato spostato dopo il ricovero ospedaliero.

Una segnalazione tempestiva di un privato, unità alla rapidità d’intervento dei Carabinieri ha consentito di salvaguardare una donna oggetto di maltrattamenti.

Articoli correlati

Fatture false per 3 milioni: sequestrati 650 mila euro a una Sas bassanese

Redazione

Principio d’incendio in aula, evacuata la scuola dell’infanzia

Redazione

Arrestato uno spacciatore di cocaina

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più