0.9 C
Bassano
6 Febbraio 2023
Cronaca Dal Nordest

Atti sessuali e tentata concussione: dirigente regionale sospeso

VENEZIA. Un dirigente della Regione Veneto è stato sospeso dal servizio per quattro mesi per avere compiuto molestie sessuali nei confronti di quattro dipendenti regionali, tutti uomini. A richiedere la misura è stata la Procura della Repubblica di Venezia.

Ad A.B. è stato sospeso lo stipendio, viste le accuse che gli sono state mosse dai colleghi. Da parte del pm Giorgio Gava è stata formulata l’accusa di atti sessuali e tentata concussione.

Il dirigente avrebbe chiesto prestazioni sessuali ai quattro dipendenti a tempo determinato, promettendo loro avanzamenti di carriera. A queste profferte, rifiutate dagli interessati sarebbero seguiti dei palpeggiamenti.

Articoli correlati

“Si masturbava in auto, guardando un porno nel parcheggio dell’Emisfero”

Redazione

Nasconde in casa il cadavere del figlio per non perdere la sua pensione

Redazione

Aereo storico cade nel fiume e si capovolge: miracolato il pilota

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più