18.5 C
Bassano
8 Agosto 2022
Cronaca Dal Nordest

Atti sessuali e tentata concussione: dirigente regionale sospeso

VENEZIA. Un dirigente della Regione Veneto è stato sospeso dal servizio per quattro mesi per avere compiuto molestie sessuali nei confronti di quattro dipendenti regionali, tutti uomini. A richiedere la misura è stata la Procura della Repubblica di Venezia.

Ad A.B. è stato sospeso lo stipendio, viste le accuse che gli sono state mosse dai colleghi. Da parte del pm Giorgio Gava è stata formulata l’accusa di atti sessuali e tentata concussione.

Il dirigente avrebbe chiesto prestazioni sessuali ai quattro dipendenti a tempo determinato, promettendo loro avanzamenti di carriera. A queste profferte, rifiutate dagli interessati sarebbero seguiti dei palpeggiamenti.

Articoli correlati

Maltrattamenti e mancata assistenza familiare: due arresti

Redazione

Finto acquisto di un macchinario per ottenere il credito Iva: sequestrati 488 mila euro

Redazione

Vandali imbrattano la lapide in ricordo delle vittime delle Foibe

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più