4.3 C
Bassano
20 Gennaio 2021
Attualità Attualità Bassano Bassano

“Autunno musicale”: otto concerti per celebrare il 40° della rassegna

MAROSTICA. Con otto concerti, in cartellone dal 22 settembre al 26 dicembre, firmati dalla direzione artistica di Albano Berton Michele Geremia, la rassegna “Autunno Musicale” a Marostica festeggia la sua 40^ edizione, realizzata in collaborazione con la Città di Marostica. Questo importante traguardo si celebra offrendo al pubblico la possibilità di ascoltare le eccellenze musicali del panorama locale, come I Cantori di Marostica,accompagnati da importanti ospiti.

«Un concerto dedicato alla Città di Marostica inaugura Autunno Musicale, la prestigiosa manifestazione che da 40 anni, da settembre a dicembre, arricchisce la proposta culturale e di spettacolo della nostra cittadina, raccogliendo un pubblico di appassionati e affezionati spettatori” dichiarano il sindaco Matteo Mozzo e il consigliere Marialuisa Burei, che si è occupata del progetto  “Grazie all’impegno e alla dedizione di Albano Berton, direttore artistico della rassegna e da sempre insostituibile animatore culturale della città, anche in occasione di questo importante anniversario la proposta artistica e musicale, ben inserita nel contesto storico dei luoghi che la ospitano, presenta caratteri di unicità, valorizzando musicisti, enti e associazioni che operano nel nostro territorio, con raffinati ospiti».

Il concerto di apertura, in programma domenica 22 settembre, alla Chiesa di Sant’Antonio Abate, prevede l’esecuzione del Gloria RV 589 di Antonio Vivaldi (“Il Prete Rosso”), una delle opere più note del grande compositore veneziano. Vi sono impegnati il soprano Martina Zaccarine il mezzosoprano Maria Zalloni,insieme con il coro I Cantori di Marosticae l’Ensemble Seconda Prattica, diretti dal M° Michele Geremia.

Per il secondo concerto, domenica 29 settembre, alla Chiesetta San Marco, il Variabile Ensemble (Claudia Lapolla, violino, Giovanni D’Aprile, corno, Nicola Santochirico, tromba, Giampaolo Stuani, pianoforte) propone musiche “Da Brahms a Ewazen”.  

Segue il XXII Festival Concertistico Internazionale di Vicenza, dedicato al M° Marco Crestani, domenica 13 ottobre, alla Chiesa di Sant’Antonio Abate, che vede protagonista Yuzuru Hiranaka all’organo G.B. Zordan 1882.

Articoli correlati

“La lotta al terrore” apre la stagione al Ridotto del Politeama di Marostica

Redazione

“Niente più file all’anagrafe”: c’è il timbro digitale

Redazione

Niente scontrini: chiusi per tre giorni un bar e un negozio

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più