5.5 C
Bassano
6 Dicembre 2021
Alto Vicentino Cronaca Cronaca Alto Vicentino

“Baby gang”: un 17enne finisce in comunità di recupero

SCHIO. Prosegue la disarticolazione della “baby gang” di piazza Falcone-Borsellino, che negli ultimi mesi ha  turbato la tranquillità di Schio e comuni limitrofi.

Alla custodia cautelare in carcere richiesta ed ottenuta dalla Procura della Repubblica a carico di Karim El Moutaoukil, indagato per spaccio, evasione dagli arresti domiciliari, lesioni gravi in concorso, rapina, estorsione in concorso, si aggiunge ora il collocamento in comunità a carico di un 17enne della gang.

Il minore è indagato per lesioni gravi ed estorsione in concorso e lesioni gravissime perché, in concorso con altre persone, nella notte di Halloween, all’esterno di un locale di Marano Vicentino, ha colpito con pugni e calci un giovane, facendogli cadere alcuni incuisivi.

La Polizia Locale è riuscita a raccogliere elementi tali da supportare tesi investigative accolte dall’Autorità Giudiziaria, nonostante la profonda complicità tra gli appartenenti alla banda. Un minorenne ha dichiarato a verbale: “Io non faccio l’infame”. Per tale motivo è stato indagato per favoreggiamento personale, così come un altro componente della banda, questi maggiorenne, che, sentito come persona informata sui fatti, si è rifiutato di riferire alcunché.

Per i due episodi del 26 ottobre e del 01 novembre risultano complessivamente indagati 8 giovani, tra i quali 3 minorenni e 5 appena maggiorenni. Inoltre risultano indagate due ragazze appena maggiorenni per tentata estorsione di denaro a un minorenne.

 

Articoli correlati

Finisce in scooter contro la rotatoria e muore sul colpo

Redazione

Sfruttava la prostituzione a Bassano: catturato all’estero

Redazione

Multe per ebbrezza, stupefacenti e violazioni del coprifuoco

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più