19.6 C
Bassano
21 Settembre 2021
Attualità Attualità Bassano Bassano

Bassano diventa la “City of jazz”

BASSANO. Mercoledì 25 luglio dalle 21 inediti incroci di armonie si rincorreranno in città, con improvvisazioni e jazz standard, per un ricco programma che farà di Bassano, per una sera, la città del Jazz.

Ad occupare Piazza Libertà torna la Big Band Steffani di Castelfranco Veneto, numeroso ensemble formato dai migliori allievi e maestri del Dipartimento Jazz del Conservatorio “Steffani” di Castelfranco e diretto dal maestro Gianluca Carollo.

Nella centralissima piazza Garibaldi sarà protagonista la band di Anita & The Bouncebits con un repertorio tratto dalla tradizione swing USA degli anni ’30.

In via Vittorelli (Bistrò Mozart) sarà protagonista il gruppo Saka & friends, formazione nata dall’idea del chitarrista Andrea “Saka” Saccarelli, con l’obiettivo di esplorare nuovi modi di reinterpretare grandi classici del jazz di compositori come Coltrane, Davis, Monk, ecc.

Poco più a nord, in Piazzale Terraglio, l’Osteria Terraglio accoglie il gruppo Teda Tocar, che offre un repertorio molto vario.

Il pubblico che arriva in centro da via Da Ponte, incontrerà subito, in Largo corona d’Italia, il Leonardo Franceschini trio, Guitar Trio di stampo moderno, con repertorio composto da brani originali, moderni e standard della tradizione riarrangiati.

Proseguendo per via Da Ponte, in Piazzetta da Ponte sarà possibile ascoltare il Chautauqua Trio, i “musicisti erranti”, che è anche il nome con cui la comunità di nativi americani di Lee Summit (Missouri-U.S.A.) chiamava la famiglia di Pat Metheny.

Avvicinandosi alle Piazze, all’incrocio con via Barbieri spazio ai grandi classici del jazz con il gruppo Standard For Tonight che vede protagonisti Valerio Zanchetta (batteria), Alessandro Lucato (tastiere) Nicola Ferrarin (contrabbasso) e Giovanni Ferromilone (sax).

Anche via Roma rientra nelle postazioni di Bassano City Of Jazz, presso piazzetta dell’aquila con The Monkeydee’s, un progetto di Massimo Parolin (chitarra) Federico Ziggiotto (batteria) Diana Timbur (voce) Moriss Zerbato (basso) che mira ad accompagnare e far divertire con cover ballabili di note canzoni. La musica prosegue al di là del Ponte Vecchio, in via Angarano con i Bel Tempo Quartet con standard jazz e brani italiani arrangiati in chiave jazz da Mauro Facchinetti chitarra

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero.

Articoli correlati

Incidente sul lavoro: 55enne perde la vita

Redazione

S.Bassiano: Elena Pavan annuncia la passerella sul Brenta, un festival del “Made in Bassano” e…

Redazione

Sgravi alle aziende sulla tariffa dei rifiuti

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più