22.2 C
Bassano
6 Agosto 2021
Cronaca Cronaca Vicenza Vicenza

Botte alla moglie davanti alla figlia: sconterà un anno e sei mesi

ARZIGNANO. Nel tardo pomeriggio di ieri i carabinieri di Arzignano hanno rintracciato e arrestato un tunisino di 45 anni, senza fissa dimora, condannato per maltrattamenti in famiglia.

Nel 2014, quando viveva con la moglie italiana nella vallata del Chiampo, si era reso responsabile di ripetuti maltrattamenti nei confronti della consorte, costretta a subire percosse e minacce, nonché violenze di natura psicologica, anche in presenza della figlia minore, all’epoca tredicenne.

In quel periodo era stato destinatario anche della misura cautelare dell’allontanamento della casa familiare e, successivamente, visto il suo reiterato comportamento aggressivo, del divieto di dimora nel comune di residenza.

Al termine del processo era stato condannato alla pena detentiva di un anno e sei mesi. Ora si trova in carcere a Vicenza.

Articoli correlati

Stava tagliando la legna, lo trovano morto in un torrente

Redazione

Perde il controllo dell’auto e sfonda il muro di una casa

Redazione

Incidenti con feriti sulle strade del Bassanese

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più