6.3 C
Bassano
3 Dicembre 2021
Cronaca Cronaca Vicenza Vicenza

Buttafuori a processo per aver accoltellato un ragazzo

VICENZA. Il 28enne Walid Lamguirisse dovrà rispondere all’accusa di tentato omicidio pluriaggravato. Le indagini delle forze dell’ordine hanno fatto chiarezza sui fatti che hanno visto protagonista il giovane di nazionalità marocchina, risalenti a febbraio 2017. All’epoca Lamguirisse lavorava come buttafuori presso la discoteca Custom, a Vicenza. La notte del 12 febbraio, il 28enne intervenne, insieme agli altri addetti alla sicurezza del locale, per placare una rissa fra tunisini.

Tra questi Fathi Torech, 29enne residente nel Padovano, che si trovava nel locale di via Zamenhof con un amico ed una ragazza. Quando quest’ultima venne infastidita e probabilmente palpeggiata da un ragazzo, scoppiò la rissa. I buttafuori accorsero subito, accompagnando il gruppo di litiganti fuori dalla discoteca. Tra Lamguirisse e Torech però nacque una discussione, che proseguì anche quando gli stranieri si spostarono in un’altra discoteca nelle vicinanze. Il 28enne marocchino, ad un tratto, estrasse un coltello e colpì il tunisino alla gola e alla gamba, provocandogli profonde e gravi ferite. Dovrà ora difendersi durante il processo e rispondere alle accuse a lui rivolte.

Articoli correlati

Una capra a passeggio per le vie del centro

Redazione

Mangia una zuppa di farro mal conservata e finisce in rianimazione

Redazione

Week-end di fuoco sui monti vicentini per il Soccorso Alpino

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più