17.8 C
Bassano
14 Maggio 2021
Cronaca Dal Nordest

“Caporale” marocchino sfruttava connazionali e guadagnava oltre un milione all’anno

VERONA. Sfruttava lavoratori anche per 14 ore al giorno, costringendoli a trasferte fino a 750 chilometri, usando mezzi vecchi e pericolosi. Per questo motivo un 56enne di origine marocchina con funzioni di ‘caporale’ e intestatario di cinque società cooperative tra il Veneto e Ferrara è stato denunciato ed arrestato (ai domiciliari) dalla Guardia di Finanza di Verona.

Sfruttava suoi connazionali, anche clandestini, per lavori di pulizia di capannoni, facchinaggio ed altre attività faticose, dando loro alloggio in locali fatiscenti dove venivano stipate fino a 30 persone. I finanzieri stanno tuttora indagando sulle società riconducibili all’uomo, che avrebbero un giro d’affari di oltre 1,2mln di euro all’anno.

Articoli correlati

Vuole suicidarsi gettandosi dal ponte: salvato da due passanti

Redazione

La biblioteca legge online le storie per i bambini

Redazione

Esplode uno “schioppo” durante una rievocazione storica: un ferito

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più