28.6 C
Bassano
17 Giugno 2021
Cronaca Cronaca Vicenza Vicenza

Cinque furti in sette giorni: per l’organizzatore della mostra su Chernobyl è un incubo

BORGO CASALE. Ancora un furto, il quinto in sette giorni, ancora un episodio di microcriminalità. La vittima questa volta è Devis Vezzaro, organizzatore della rassegna “Il silenzio assordante di Chernobyl“, allestita presso la ex caserma Borghesi al civico numero 49 di Borgo Casale in ricordo della tragedia nucleare del 1986. Il vernissage, dopo essere passato per Povolaro di Dueville, Recoaro e Bondeno e dopo aver contato circa 20 mila spettatori, si è fermato a Vicenza, trasformandosi in un vero incubo per l’organizzatore della mostra.

La refurtiva conta tre pacchetti di sigarette raffigurante l’effige di Stalin, risalenti al 1986, qualche maschera antigas, due dvd contenenti immagini storiche del tragico episodio e un accendino in ottone di estremo valore storico sia perché fatto a mano, sia perché un ricercato oggetto da collezionismo. Ad abbattere ancora di più Vezzaro ci sono due aspetti che hanno inciso, non poco, sullo stato d’animo dell’organizzatore: il primo riguarda il fatto che, molto probabilmente, il furto è stato commesso da alcuni giovani, per cui Vezzaro aveva adottato delle scontistiche ad hoc per favorire la conoscenza di questi episodi storici. Il secondo ruota attorno all’incoscienza di non sapere quanto sia stato difficoltoso per lui reperire oggetti del genere tra i dislocati mercatini delle pulci ucraini, con tutte le complicazioni per poter riuscire a portare questa mostra a Vicenza. Non il miglior riconoscimento per chi propone oggi eventi di promozione culturale come questi.

Articoli correlati

“Minacce al vigile”: povese in tribunale

Redazione

Incastrata sotto il trattore rovesciato

Redazione

Non ha pagato 57 multe per quasi 15 mila euro: rintracciata tramite Facebook

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più