6.5 C
Bassano
23 Gennaio 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Commercio in nero e fatture false: sequestrati 700 mila euro a un imprenditore

POZZOLEONE. La Guardia di Finanza ha eseguito un sequestro preventivo per l’importo di  700.000 euro a carico di un’azienda del Bassanese.

L’operazione è nata da una verifica fiscale condotta dalle Fiamme Gialle del Gruppo di Bassano del Grappa nei confronti di una ditta individuale di Pozzoleone di commercio del pellame, riconducibile al 68enne P.R., denunciato per avere indicato nelle dichiarazioni dei redditi degli anni dal 2012 al 2016 costi fittizi derivanti da fatture false per complessivi 4,3 milioni circa.

Gli alert di rischio derivanti dalle banche dati in uso al Corpo avevano evidenziato forti anomalie sui costi aziendali, sostenuti quasi esclusivamente nei confronti di società prive di capacità operativa.  

I costi della ditta di P.R., effettivamente sostenuti, erano in realtà confluiti nell’acquisto di pellame “in nero” e che le fatture false adoperate servivano solo ed esclusivamente a giustificare il possesso della merce successivamente posta in vendita e (quasi tutta) fatturata a soggetti di nazionalità cinese, oltre che abbattere l’imponibile da sottoporre a tassazione, che sarebbe stato decisamente elevato.

Le tre società cartiere a cui erano intestate le fatture erano gestite da soggetti gravati da diversi precedenti di polizia, rappresentate formalmente da soggetti irreperibili, inadempienti agli obblighi dichiarativi fiscali.

La Finanza ha scoperto inoltre la mancata annotazione di vendite per 670.000 euro.

 

Articoli correlati

I carabinieri arrestano due ricercati per furti

Redazione

L’orso torna e completa il pasto

Redazione

Tradito dal Dna, il ladro ora va in carcere

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più