25.5 C
Bassano
26 Luglio 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Coronavirus: primi provvedimenti a sostegno di famiglie e attività economiche

BASSANO. Il Comune di Bassano mette a disposizione un appartamento adiacente a casa San Francesco, in via Ca’ Erizzo, per eventuali persone colpite da coronavirus che non potessero trascorrere il periodo di isolamento nella propria abitazione.

Le persone obbligate alla quarantena, consistente in un periodo di 14 giorni con divieto di contatti sociali, di spostamenti o viaggi e con l’obbligo di rimanere raggiungibili per le attività di sorveglianza, avranno dunque la possibilità di stare in un appartamento già attrezzato per esigenze di alloggio temporaneo.

La Giunta comunale ha stabilito anche interventi relativi alle rette degli asili nido e delle scuole materne per i residenti bassanesi, la sospensione temporanea dell’imposta di soggiorno e il posticipo del pagamento della Tari 2020 per le utenze non domestiche.

Sono annunciati anche provvedimenti “per poter dare quanto prima una prima risposta concreta di vicinanza alla città, ai cittadini ed alle categorie economiche”, anche alla luce delle future decisioni assunte dal Governo e dalla Regione Veneto.

Articoli correlati

La canna fumaria si surriscalda, la mansarda va a fuoco

Redazione

Donna di 45 anni trovata senza vita in casa

Redazione

39enne trovato morto in un canale

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più