2.1 C
Bassano
3 Marzo 2021
Cronaca Cronaca Vicenza Vicenza

Corsa spericolata a 200 all’ora: fermati un vicentino ed un moldavo

VICENZA. Una folle corsa sulla Bresca-Padova, iniziata a Vicenza, ha fatto precipitare nel panico decine di persone che hanno letteralmente subissato di chiamate la polizia stradale. Sfrecciare a 200 chilometri all’ora su due Bmw, in perfetto stile “Fast and Furious”, costerà caro ad un vicentino di Malo ed un ragazzo moldavo che hanno dato vita ad una vera e propria corsa spericolata per quasi 50 chilometri. I due bolidi sono stati intercettati nel pomeriggio di domenica all’altezza del casello di Spinea, sul Passante.

Sirene e lampeggianti della polizia hanno fatto da scenografia ad un inseguimento conclusosi a Martellago. Una volta raggiunti e bloccati, i due piloti hanno raccontato agli agenti di non conoscersi e di non essersi messi d’accordo. Avevano semplicemente agito d’istinto, senza la minima considerazione del pericolo a cui hanno esposto gli altri automobilisti e loro stessi. Le conseguenze, adesso, rischiano di essere decisamente pesanti: auto sequestrate, patenti ritirate e denuncia presentata alla autorità. In casi come questo, i codice della strada prevede pene severe per il reato di gareggiamento che vanno da sei mesi ad un anno di reclusione con una multa da 5 a 20mila euro.

Articoli correlati

Alpinista sbatte sulla roccia: spettacolare intervento di soccorso

Redazione

Tassi d’interesse al 215%: in carcere due usurai

Redazione

Sequestrati 106 milioni in un conto intestato alla Banca Popolare di Vicenza

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più