22.8 C
Bassano
14 Agosto 2022
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Crack Mercatone Uno: i bassanesi Savio e Beozzo guidano la neonata associazione dei creditori

BASSANO. Il 24 maggio 2019 il Tribunale di Milano ha dichiarato il fallimento della Mercatone Uno, con un huco di 90 milioni di euro. Un crack colossale, per cui si è attivato anche il Ministero dello Sviluppo Economico. L’Associazione a tutela dei fornitori Mercatone Uno è stata fondata qualche giorno fa a Bassano, da bassanesi. Il suo scopo è capire le conseguenze di questo fallimento e tutelare i crediti dei propri associati e i livelli occupazionali.

Il presidente è l’avv. Francesco Savio (già in prima linea per la riapertura del tribunale di Bassano), direttore William Beozzo (Associazione Piccola Impresa), consiglieri Accarino, Castaldi, Poppi, Robuschi e Santaniello. La sede è in via Cartigliana 125.

E’ stato proprio questo presidio bassanese ha portare alla luce un mistero che getta forti dubbi sulla trasaparenza dell’operazione in atto. Nell’agosto 2018 Shernon Holding srl ha rilevato 55 punti vendita del gruppo, ma la stessa Shernon ha chiesto l’ammissione alla procedura di concordato. La Shernon Holding Srl è una società milanese a sua volta controllata al 100% dalla maltese Star Alliace Ltd, con sede dichiarata a malta, ad Edgar Bernard Street 2, Gzira. A quest’indirizzo sembra non sia stata trovata alcuna traccia della società in questione.

William Beozzo

 

L’unica cosa certa – ha commentato il direttore dell’Associazione, Beozzo – ci sono la chiusura di 55 punti vendita e una voragine che in sei mesi ha generato debiti per 90 milioni, con 1.860 lavoratori lasciati a casa. Sono state a messe in crisi 500 piccole e medie imprese fornitrici disseminate in tutta Italia e vittime di pagamenti non saldati, anche per forniture di importi elevati, per un totale di 250 milioni di euro e un indotto che, considerando i dipendenti di queste stesse aziende e le loro famiglie, arriva a coinvolgere fino a 10 mila persone”.

I fornitori costituenti l’Associazione del Gruppo Mercatone Uno hanno sempre manifestato a tutti gli organi competenti le proprie perplessità sull’operazione con Shernon Holding. – aggiunge Beozzo –. Sono stati persi altri 8 mesi e ulteriori risorse finanziarieNell’Associazione Fornitori Mercatone Uno A.S. i fornitori coinvolti potranno trovare un efficace strumento di tutela e una fonte qualificata di tutte le informazioni necessarie”.

 

Articoli correlati

Cade col parapendio e muore sul colpo

Redazione

Antonello Venditti al Marostica Summer Festival

Redazione

“Innovationlab”, il Comune cerca aziende partner

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più