28.6 C
Bassano
17 Giugno 2021
Attualità Attualità Bassano Bassano

Da Pinocchio a Mario Rigoni Stern

MAROSTICA. Mostre, laboratori, libri, passeggiate d’autore, conferenze. Il Pinocchio di Carlo Collodi Mario Rigoni Stern saranno i protagonisti del programma culturale della Biblioteca Civica di Marostica che, per i mesi di maggio e giugno, dedica al mondo dei bambini (ma non solo) una serie di attività che si snodano fra gli spazi della Biblioteca e le colline di Marostica. Con una novità: l’apertura del Torresino della Biblioteca come spazio espositivo.

È ricco il calendario culturale della città in questa stagione primaverile che si apre ai primi eventi in presenza– dichiara il sindaco di Marostica Matteo Mozzo – L’Amministrazione la Biblioteca, con il suo attivo comitato presieduto da Maurizio Panici, firmano  importanti progetti che vogliono restituire relazioni con il pubblico di visitatori, sia attraverso luoghi inediti ed inesplorati sia attraverso contenuti originali e coinvolgenti”. 

La prima mostra in programma al Torresino, dal 15 maggio, è “Le avventure di Pinocchio“, con le maschere di Tiziano Fario, uno dei più importanti scenografi del teatro italiano, e le narrazioni degli attori dell’Associazione Teatris. Curato da Marialuisa Burei e Maurizio Panici, il progetto supera i tradizionali canoni espositivi, grazie ad una suggestiva ambientazione scenica “a teatrino”, con audio originale di spettacoli teatrali e frammenti di video-letture del “Pinocchio in versi” di Franco Belli, oltre alle maschere di Fario realizzate per una messa in scena al Teatro Mancinelli di Orvieto.

La mostra sarà visitabile negli orari di apertura della biblioteca, mentre sulla pagina FB dell’ente saranno pubblicate tutte le versioni integrali delle video-letture degli attori di Teatris. Fra gli eventi collaterali anche la presentazione del libro “Le avventure di Pinocchio” in collaborazione con la Casa Editrice Ronzani (4 giugno, ore 18, Giardino Biblioteca).

Dal 12 giugno gli spazi della Biblioteca e ancora il Torresino ospiteranno la mostra “Con le parole di Mario Rigoni Stern”, a cura dell’ufficio cultura e della Biblioteca civica con la collaborazione di Francesco Bettin, che firma un video originale sui luoghi e sulla vita dell’autore. Il ritratto dell’illustre scrittore nel Centenario dalla nascita sarà celebrato attraverso l’allestimento di una bacheca tematica, l’esposizione di foto, la proiezione di interviste, la lettura di brani tratti dai suoi racconti, sempre cercando di ricreare un universo composito di ascolto, visione, tatto (libri da maneggiare e sfogliare!). “Sarà un ritratto a tutto tondo del letterato, dell’amante della natura e del suo territorio, dell’uomo attivo anche politicamente e amico della nostra Città – spiega Marialuisa Burei in merito al tributo a Mario Rigoni Stern – Più volte lo scrittore è stato, infatti, ospite nella nostra Città e ha incontrato i nostri studenti raccontando la Grande Guerra e la nostra terra e promuovendo la lettura stessa”. Contemporaneamente la Biblioteca offrirà un approfondimento sull’autore.

Allo scopo di avvicinare la biblioteca alla Città, ad accompagnare la mostra ci saranno due “passeggiate d’autore” in collina e in centro storico. Nella prima si converserà con lo scrittore Sergio Frigo di “La montagna e l’Altopiano nelle opere di Mario Rigoni Stern, Andrea Zanzotto e Emilio Lussu” (2 giugno, partenza 8.30 dalla Chiesa di Valle San Floriano); nella seconda con lo scrittore Giuseppe Mendicino, biografo di Mario Rigoni Stern, di “La natura, la guerra e il senso della memoria nelle opere di Stern, Hemingway, Conrad e altri” (13 giugno, partenza ore 8.30 dalla Biblioteca di Marostica, in caso di maltempo la conferenza si terrà a Palazzo Baggio). La partecipazione alle passeggiate è gratuita ma su prenotazione (tel. 0424.479100 – biblioteca@comune.marostica.vi.it). Posti limitati.

Ricco il programma dei laboratori per bambini, a cura di T-Lab Kids e diretti da Tiziana Alberton: “Il giardino di Matisse” (19 maggio), “L’arte giapponese del Suminagashi” (26 maggio), “Burattini” (9 giugno), “Illusioni ottiche” (16 giugno).

Infine, gli ultimi due appuntamenti in streaming di “Quattro passi nella storia“: Federico Tenca Montini, Università degli Studi di Trieste, con la presentazione del libro “La Jugoslavia e la questione di Trieste” (29 maggio, ore 17); e Nicola Sbetti, Università degli Studi di Bologna, con la presentazione del libro “Giochi diplomatici. Sport e politica estera nell’Italia del secondo dopoguerra” (26 giugno, ore 17).

Con Stern e Collodi, anche le celebrazioni dantesche avranno i loro importanti appuntamenti, riprogrammati per la stagione autunnale: dalla conferenza dello storico dell’arte Mario Guderzo incentrata sul ciclo di affreschi di Luca Signorelli sulla Divina Commedia nella Cappella San Brizio del Duomo di Orvieto (24 settembre, ore 20.30, Chiesetta San Marco); allo spettacolo Humanae Genti, un viaggio nei versi del Sommo Poeta, con la regia di Maurizio Panici e la produzione di Teatris (Ridotto del Teatro Politeama – 26,27 e 28 settembre); fino alle letture in prosa della Divina Commedia dedicate ai bambini (dal 1 settembre in 16 puntate, online nel canale YouTubeMarostica Cultura e nella pagina FB della Biblioteca).

Articoli correlati

Nominato il nuovo direttore di ostetricia e ginecologia del San Bassiano

Redazione

L’Eccellenza in vetrina: Cartigliano “a forza 3”, ValdagnoVicenza si prende il derby

Redazione

Pugni, calci e spray urticante per rubare la droga a due spacciatori minorenni

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più