22.2 C
Bassano
6 Agosto 2021
Attualità Vicenza Vicenza

Definiti i programmi dei festival rock vicentini

VICENZA. Anche se non sembrerebbe l’estate è alle porte e sarà animata dalle attese Feste rock organizzate dal Coordinamento Feste rock Vicenza con il supporto dell’ufficio politiche giovanili.
Si comincia il 6 giugno con il Riviera Folk Festival che si concluderà il 9 giugno e si terrà nel parco di via Turati. Si proseguirà poi con From disco to disco Weekender dal 13 al 16 giugno lungo le mura di viale Mazzini. Toccherà poi al Lumen festival che si terrà dal 20 al 23 giugno a Campo Marzo accanto al parcheggio Verdi. Ci si sposterà poi nel quartiere di San Pio X con lo Spiorock, dal 27 al 30 giugno. Il mese di luglio si aprirà con il Ferrock festival al parco Retrone dal 10 al 14 luglio, infine dal 17 al 21 luglio nel parcheggio di via Farini sarà allestito il Jamrock festival.

Le feste sono gratuite oppure prevedono un contributo simbolico di 1 o 2 euro a parziale copertura delle spese. Il Comune di Vicenza sostiene ogni festa con un contributo ed esenta gli organizzatori dal pagamento dell’occupazione suolo pubblico.
Inoltre, come avviene dal 2017, grazie alla disponibilità di Aim Ambiente, la spesa per lo smaltimento dei rifiuti sarà collegata alla raccolta differenziata. Un’attenta differenziazione dei rifiuti comporterà meno oneri a carico degli organizzatori.

Programmi
Il Riviera Folk Festival (ventesima edizione) sarà organizzato dall’associazione Uorra Uorra nel parco di via Turati dal 6 al 9 giugno. Sarà un’edizione all’insegna degli ospiti italiani e internazionali, tra main e second stage, che alternerà la buona musica con il buon cibo e una vasta selezione di birre e vini del territorio. Le scelte musicali di Perez giovedì 6 giugno anticiperanno i parigino No Money Kids che alterneranno il rock con il blues e l’indie. Venerdì 7 giugno toccherà all’italo argentino Gastòn seguito da Mike Noegraf, cantautore francese e poi dal funk punk dell’atteso Tim Vantol, cantante olandese.
Sabato 8 giugno si aprirà con il dj Breoze seguito dalle contaminazioni di generi proposte dai berici Sweet Poppies. Poi toccherà a Damien Mcflynoto nella scena folk pop europea fino ad arrivare agli ospiti d’onore della serata, i Cut Capers.
L’ultima serata garantirà la parentesi elettronica di Franky Suleman, seguito dal polistrumentista Walter Celi e poi da The inexplicables con la loro miscela esplosiva di hip hop, reggae, drum and bass. Ingresso gratuito.
Info: facebook @Riviera Folk Festival
Ritorna sotto le mura di viale Mazzini, dopo un anno di assenza, la terza edizione di From disco to disco Weekender, dal 13 al 16 giugno. Due i palchi disponibili: Wall stage dedicato a band e dj set, e il sintesi container stage per progetti artistici, workshop e performance.
Tra i tanti artisti e dj che si esibiranno nei quattro giorni di festival: Ivreatronic, Frenetik & Orange, polistrumentisti, Venerus, una grande voce recentemente diffusasi nel pop italiano, tutta la tropical dei djset di Populous e la italodisco raffinata di Emmanuelle, Fulminacci, giovane cantautore, Maiole con la sua elettronica leggera e scherzosa, le ritmiche estive e romantiche di Nularse e i giovani Marquis, carichi di modernissimi beat e barre di classe. Ci sarà una zona dedicata all’Handmade-market e vintage con Non ho l’età, uno skate park, la zona food e chill. e poi birra vini bevande alla frutta, caffè. L’ingresso è su contributo di 1 o 3 euro. Info: www.fromdiscotodiscovicenza.it
La settima edizione del Lumen festival si terrà dal 20 al 23 giugno a Campo Marzo accanto al parcheggio Verdi, a cura dell’associazione ParRock e dedicato alla musica electro-pop e all’arte visuale. Nuova location per la festa che fino allo scorso anno era ospitata al Giardino Salvi.15 artisti si alterneranno nelle quattro serate.
Alcuni nomi: la performer M¥ss keta, il musicista mascherato The Andrè, con la sua voce pressoché identica a quella del maestro Fabrizio De Andrè, Bassi Maestro con il progetto funky hip hop “North of Loreto”, la cantautrice grunge Any Other e poi Mèsa, Auroro Borealo, Campos. I Vicentini Cactus? sono reduci da una tournee nell’est Europa e poi gli afterparty con QUN e Nasty. Infine un’area dedicata ai bambini e una selezione di truck food. Contributo simbolico: 1 euro per ingresso prima delle 21, 2 euro dopo le 21.
Info: www.lumenfestival.com

Mix di tradizione e innovazione per lo Spiorock 2019 Versione Mutante, al 27 al 30 giugno in via Giuriato dove si spazierà dall’elettronica al metal, passando per il raggae senza tralasciare il rock con ospiti emergenti ed affermati: Area (Prince Anizoba, Franky Suleman, Entalpia, Martino), Minatox69, Orion – Metallica Tribute Band, Dj MS, Palta, Rusty Rockerz, Furio e gli Ska-J, Wind & the North, X-Muse – Muse Tribute Band ed il terzo classificato del Vicenza Rock Contest. Quattro giorni di musica a 360 gradi ma non solo, anche arte, creatività, bancarelle, cucina on made, champions spio, web radio, skate contest, freestyle battle. Ingresso gratuito. Info: facebook e instagram @Spiorock Festival
Si conferma al Parco Retrone il tanto atteso Ferrock festival, dal 10 al 14 luglio con molti artisti noti panorama musicale Italiano, festival che darà anche molto spazio alle band emergenti locali. Il 10 luglio arrivano Once in a While a seguire il concerto degli Extrema, l’11 sarà dedicato allo Sports wear, un evento che fonde moda e musica raggaeton, trap, dance, con special guest dj Matrix. Il 12 luglio saliranno sul palco Trick play, Shandon, Derozer. Il 13 luglio sarà dedicato ad Holi, il Festival dei colori. Per la chiusura del 14 luglio saranno il Rap Hip Hop Velasquez e Zeth Castle e Rancore, di sicuro uno dei più grandi rapper italiani. Tanta musica anche nel secondo palco. Ingresso a sostegno del Festival: il 10, 11 e 12 luglio 1 euro sino le 20.30, 2 euro dopo le 20.30. Il 13 luglio 2 euro dalle 15 sino a chiusura. Il 14 luglio 1 euro sino le 20.30, 3 euro dopo le 20.30.
Tanta musica, buon cibo e arte di strada: sono questi gli ingredienti della settima edizione del Jamrock festival, al parcheggio Farini, che si aprirà il 17 luglio (fino al 21 luglio) con il cantautore rap Duch Nazari e il duo Psicologi. Il 18 arriverà Clavdio, originale cantautore autore del singolo Cuore che ha scalato le classifiche, preceduto dai Rovere, band indie italiana. Venerdì 19 luglio doppio concerto: Sud Sound System, maestri del raggae made in Salento e Tonino Carotone. Il 20 luglio il Jamrock ospiterà la data Italiana dei Francesi Chinese Man preceduti da Davide Shorty con Funk Shui Project. Domenica 21 luglio gran finale con Too Many Zooz. Una giornata sarà dedicata all’arte di strada. Info: www.jamrockfestival.it

Articoli correlati

Camion frigo s’incastra nel sottopasso

Redazione

Al museo naturalistico gli orsi giganti della preistoria vicentina

Redazione

Si gira “Mancino naturale”, film con Claudia Gerini dedicato a Paolo Rossi

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più