18.9 C
Bassano
25 Giugno 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Dipendente di una ditta bassanese sospettato di avere trafugato 9 chili d’oro

ROMANO. Un uomo residente a Romano è accusato di avere fatto sparire nove chili d’oro in meno di sei mesi dall’azienda in cui lavorava.

Al cento dell’indagine, che fa capo alla Procura della Repubblica, R.M., 47 anni, dipendente della Luxor di Bassano, finito nel mirino degli inquirenti tre anni fa. Come riporta dettagliatamente Il Giornale di Vicenza, il sospetto dipendente infedele rischia di finire a processo e di subire una richiesta di risarcimento sia dai suoi ex titolari, sia dal fisco, visti i ricavi illeciti stimati in oltre 320 mila euro.

Fra le ipotesi investigative c’è quella che R.M. abbia venduto parte dell’oro trafugato agli stessi clienti dell’azienda.

Articoli correlati

Cede la neve, sprofonda in un anfratto: bassanese soccorso con l’elicottero

Redazione

Rugby bassanese in lutto: se n’è andato Battistin

Redazione

Dagli spacciatori un biglietto di cordoglio per la scomparsa del cane antidroga

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più