9.9 C
Bassano
25 Novembre 2020
Cronaca Cronaca Vicenza Vicenza

Donna 40enne accoltellata al ventre, arrestato il marito

I carabinieri stanno ultimando le indagini su un accoltellamento di cui è stata vittima una donna ieri pomeriggio in via Stazione di Montecchio Maggiore. La pattuglia ha trovato una donna di 40 anni a terra con il ventre intriso di sangue. Pur lamentandosi per i dolori provocati dal profondo taglio all’addome, era cosciente ed accusava il marito di averla accoltellata, indicando un uomo che si trovava sul balcone di un appartamento e gridava che era stata invece la donna a compiere un gesto autolesionistico.

La coppia, marito e moglie, B.B., classe 1977, e G.V. classe 1980, siciliani residenti a Vicenza, era a Montecchio Maggiore ospite di un amico per le vacanze pasquali. Nel pomeriggio, in assenza del padrone di casa, i due hanno iniziato una delle loro frequenti liti, culminata col ferimento della donna.

Al San Bortolo i medici hanno riscontrato una ferita importante e potenzialmente letale. La lama era infatti penetrata sino a sfiorare organi vitali, senza tuttavia lederli. Nel frattempo, sulla scena del crimine, i carabinieri hanno sequestrato il coltello da cucina utilizzato, con una lama di 20 centimetri.

In tarda serata è stato dichiarato in stato di arresto per tentato omicidio aggravato il marito.

Nell’aprile del 2019 la donna aveva denunciato il marito per maltrattamenti, ottenendone l’allontanamento dalla casa famigliare, che all’epoca era a Messina. Con il tempo i coniugi si erano riavvicinati ed avevano ripreso a convivere a Vicenza.

Articoli correlati

Prende fuoco la batteria di una e-bike: principio d’incendio in un negozio di bici

Redazione

Ancora senza esito le ricerche del giovane scomparso il 25 gennaio

Redazione

I prossimi turni di attivazione degli autovelox

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più