0.9 C
Bassano
6 Febbraio 2023
Alto Vicentino Cronaca Cronaca Alto Vicentino

Dopo la delusione d’amore diventa stalker, scattano le manette

I militari della Stazione di Schio hanno applicato la misura dell’arresto in carcere a carico di Roberto Bernardi, cinquantaduenne residente a Schio, pregiudicato, già agli arresti domiciliari scaturiti da una denuncia presentata dalla vittima, una donna. E’ accusato di atti persecutori, molestie e danneggiamento a seguito di incendio, nonché per reiterate minacce dovute da una delusione sentimentale.

I comportamenti illeciti andarono avanti per più di un mese, con messaggi a sfondo sessuale e ricattatorio inviati tramite whatsapp, e culminati nell’incendio dell’autovettura della vittima, gesto che spinse quest’ultima a rivolgersi ai carabinieri. Il  G.I.P. del Tribunale di Vicenza emise un provvedimento di divieto di avvicinamento alla parte offesa, ma Bernardi continuò ad inviare messaggi vessatori e minacciosi alla vittima.

Si è passati agli arresti domiciliari, ma lo scledense non ha cambiato atteggiamento e ha continuato a minacciare la donna tramite l’uso di messaggi WhatsApp. Ha compiuto inoltre reiterate evasioni dagli arresti domiciliari per i motivi più disparati, compreso il recarsi presso il vicino supermercato per acquistare bevande alcoliche.

Ora Bernardi si trova in carcere a Vicenza.

Articoli correlati

“Espulso”, non “latitante”, e il ladro non va in prigione

Redazione

Ponte: trovata un’impresa per i lavori di massima urgenza

Redazione

Vigili con il carro attrezzi per fare sloggiare i nomadi

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più