15.9 C
Bassano
19 Settembre 2020
Cronaca Cronaca Vicenza Vicenza

Due giovani vicentini uccisi dal monossido

Due giovani sono morti per le esalazioni di monossido fuoriuscite da un braciere con il quale i quattro stavano scaldando una casa per le vacanze a Ferrara di Monte Baldo, in provincia di Verona.

Le vittime sono due studenti di 21 anni: Luca Bortolaso, residente a Lonigo, e Alex Ferrari di Arzignano. Incolumi le due amiche che erano con loro.

I quattro, amici da tempo, erano andati a letto alle 4 del mattino. I due ragazzi si erano coricati in una cameretta molto piccola, al centro della quale, per scaldarsi, avevano posato un secchio riempito di braci. In breve tempo la stanza si è saturata e i giovani sono passati dal sonno alla morte. A fare la scoperta sono state le amiche al risveglio.

Articoli correlati

Morta in casa con un colpo di pistola: arrestato il marito

Redazione

Zio molesta la sua nipotina di 8 anni: era già successo con altre minorenni

Redazione

Incendio sotto la pompeiana: due automobili carbonizzate e danni alla casa

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più