19.1 C
Bassano
2 Ottobre 2022
Alto Vicentino Cronaca Cronaca Alto Vicentino

E’ ai domiciliari ma organizza una spedizione punitiva: ora è in carcere

SCHIO. Incurante del fatto di essere agli arresti domiciliari, Karim El Moutaukil, 19 anni, nei giorni scorsi è evaso dalla propria abitazione, capeggiando personalmente una spedizione punitiva del proprio gruppo. Assieme a un altro minorenne aveva teso una trappola ad un giovane ritenuto colpevole di avere fornito informazioni alla Polizia Locale, attirandolo in luogo appartato e picchiandolo brutalmente fino a rompergli il naso.

Inoltre il ragazzo è stato rapinato dello smartphone, a garanzia del versamento di 1.600 euro all’arrestato, somma della quale aveva già versato 260 euro.

Al pestaggio avevano assistito altre due persone, tra cui un minorenne, che sono state denunciate per favoreggiamento personale. Il pubblico ministero Gianni Pipeschi, titolare dell’inchiesta, ha ottenuto immediatamente una Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere in aggravamento della misura degli arresti domiciliari disposta per lo spaccio di sostanze stupefacente a minorenne alle scuole.

El Moutaukil è stato pertanto arrestato e condotto alla Casa Circondariale di Vicenza. Lo smartphone rapinato è stato rinvenuto e sequestrato in casa di un altro minorenne, anch’egli denunciato per ricettazione e favoreggiamento personale.

Un’altra ordinanza di custodia in carcere riguarda i reati di evasione, lesioni gravi in concorso, rapina ed estorsione.

Articoli correlati

Il mistero della scomparsa di Lavezzo

Redazione

Scialpinista si infortuna sulle Melette: difficoltoso intervento del Soccorso Alpino

Redazione

La Fondazione del Gruppo OTB e Università Bocconi insieme per formare la classe dirigente femminile del futuro

Admin_2punti

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più