22.1 C
Bassano
24 Settembre 2021
Alto Vicentino Cronaca Cronaca Alto Vicentino

Escursionisti feriti e disorientati: giornata intensa per il Soccorso Alpino

Giornata intensa, quella di ieri, per il Soccorso Alpino. Alle 14.30 è intervenuto in aiuto a un escursionista veneziano che aveva smarrito il sentiero durante un giro sul Novegno.
Partito dal Passo di Campedello, era passato dal Monte Priaforà e si era diretto al Monte Giove lungo il sentiero numero 437. Forse anche a causa della stanchezza, ha però perso l’orientamento, decidendo di chiedere aiuto al 112.
Messo in contatto con una squadra, dalla sua descrizione i soccorritori hanno subito intuito dove potesse trovarsi e si sono avvicinati il più possibile in fuoristrada per poi proseguire a piedi. Lo hanno chiamato a voce, finché l’uomo, 54 anni, di Mira, ha risposto. Raggiunto dopo una trentina di minuti di ricerca in un prato, dove si era fermato ad attenderli come chiesto, seduto su un sasso, la squadra lo ha aiutato a tornare verso l’auto e da lì lo ha accompagnato alla sua macchina.
Alle 14 circa un quindicenne di Padova si è fatto male scendendo dalla Catena della Briglia alla fine del Boale del Baffelan. Il ragazzino, che si trovava con i genitori e aveva riportato un probabile trauma alla caviglia, è stato raggiunto da una squadra a piedi. I soccorritori gli hanno prestato le prime cure e lo hanno imbarellato per poi trasportarlo alla jeep e di seguito al parcheggio, da dove si è allontanato autonomamente con il padre e la madre.
Poco prima delle 16 invece è stato il Soccorso alpino di Asiago a essere allertato. Durante una camminata con una comitiva di una quarantina di persone, una escursionista di Roana si era infatti procurata un trauma alla caviglia. Il gruppo era partito dalla Val Miela per dirigersi al Monte Fior e poi proseguire con una visita alle malghe. Al momento di scendere nuovamente versola Val Miela, G.M., 65 anni, era scivolata su un sasso bagnato mettendo male il piede. Fortunatamente il fuoristrada è riuscito ad avvicinarsi abbastanza. L’infortunata è stata stabilizzata dai soccorritori, caricata in barella e trasportata per 300 metri fino alla jeep, per essere poi condotta alla strada per il rendez vous con l’ambulanza.

Articoli correlati

Interruzione dell’energia elettrica a Marchesane

Redazione

Premio San Bassiano: ecco i vincitori del 2018

Redazione

La domenica di fuoco del Soccorso Alpino sui monti vicentini

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più