5.3 C
Bassano
20 Gennaio 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Ex concerie Finco: la corte d’appello dà ragione al Comune

BASSANO. Nella vertenza Finco il Comune di Bassano mette a segno un punto a suo favore.

A fronte della situazione di degrado in cui versava l’ex conceria di Campese, il sindaco nel 2012 ordinò ai responsabili dell’abbandono dei rifiuti la loro rimozione. All’ordinanza non si è mai dato seguito.

Nel 2015 il sindaco ha deciso di procedere d’ufficio alla pulizia, ingiungendo ai responsabili di pagare le spese, pari a 22 mila euro. Ingiunzione impugnata dalla proprietà in tribunale.

Il giudice di primo grado ha rilevato dei vizi formali, accogliendo il ricorso del privato. Il Comune è ricorso allora in corte d’appello e il 27 febbraio ne è uscito vittorioso: la Corte d appello, riformando la sentenza del tribunale di Vicenza, ha riconosciuto la correttezza dell’operato dell’ente e condannato i privati al rimborso al Comune delle spese di lite sia di primo, sia di secondo grado.

Non posso che essere soddisfatta dell’esito della vicenda – commenta l’assessore Linda Munari -. Mi preme sottolineare che i Comuni, con le loro limitate risorse, sono chiamati ad agire al posto dei responsabili degli illeciti e ad anticipare i molti denari necessari per bonifiche, rimozione rifiuti, demolizioni di immobili abusivi. Recuperare quelle somme diventa poi un affare difficilissimo, perché queste vicende finiscono quasi sempre con l’essere trascinate dai responsabili degli abusi nelle aule dei vari tribunali del Veneto, e quindi impelagate in iter infiniti e tortuosi che a volte inciampano per banali vizi di forma“.

Articoli correlati

Influenza verso il picco: 191 mila malati da inizio stagione

Redazione

Due arrestati e due denunciati per spaccio di marijuana e hashish

Redazione

Il rimorchio si rovescia, la marosticana invasa dal mais

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più