8 C
Bassano
13 Maggio 2021
Cronaca Cronaca Vicenza Vicenza

Falsi crediti Iva: sequestrati conti correnti e una casa a un imprenditore vicentino

La Guardia di Finanza ha sottoposto a sequestro preventivo disponibilità finanziarie e beni immobili per un valore di oltre 150 mila euro nei confronti di un imprenditore vicentino del settore calzaturiero.

Le indagini hanno portato a formulare un’ipotesi di frode carosello in cui è risultato coinvolto M.C., già amministratore ed attuale liquidatore di una società di capitali vicentina, responsabile di avere utilizzato fatture per operazioni economiche  inesistenti, per un valore imponibile di oltre 700 mila di euro, emesse da una ditta individuale mantovana rivelatasi, all’esito delle indagini, una mera “cartiera”.

Le Fiamme Gialle hanno accertato come l’imprenditore abbia strumentalmente e consapevolmente interposto la finta azienda nella propria filiera commerciale con l’unico obiettivo di costituirsi falsi crediti IVA, altrimenti non spettanti, per un valore di oltre 150 mila euro, in relazione all’acquisto simulato di calzature “clarks” sul mercato italiano, importate, invece, direttamente dal mercato comunitario.

Il Giudice per le Indagini preliminari presso il Tribunale di Vicenza, ritenendo sussistenti i presupposti legittimanti la predetta proposta, ha emesso il relativo provvedimento di sequestro, che è stato eseguito dai finanzieri attraverso il vincolo di quattro conti correnti bancari e un immobile dell’indagato.

Articoli correlati

Percorso devozionale dal Brenta al Piave: 100 chilometri fra devozione e natura

Redazione

Nel furgone dei nomadi arnesi da scasso

Redazione

Rifugiato del Gambia denunciato per resistenza a pubblico ufficiale

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più