24.5 C
Bassano
19 Settembre 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Fatture false per 3 milioni: sequestrati 650 mila euro a una Sas bassanese

Nei giorni scorsi la Guardia di Finanza di Vicenza ha sequestrato 650.000 euro a una S.a.s. con sede a Bassano del Grappa, operante nel settore del commercio orafo, e al suo legale rappresentante.

L’operazione scaturisce dall’attività di polizia economico-finanziaria avviata dalla Compagnia di Bassano del Grappa con una verifica fiscale nei confronti della società, al termine della quale I.G., 50enne bassanese rappresentante della stessa, era stato denunciato per avere inserito nelle dichiarazioni degli anni 2013, 2014 e 2015, al fine di evadere l’Iva, fatture per operazioni soggettivamente inesistenti pari a circa 3 milioni di euro, più Iva per 650.000 euro.

Nella contabilità della società erano registrati costi fittizi di gioielleria da aziende che mai avevano intrattenuto rapporti con la S.a.s. bassanese e, allo stesso tempo, acquisti di oro industriale, da altre aziende, per importi di gran lunga inferiori a quelli reali.

L’indicazione di costi fittizi di oreficeria da alcune società e la contestuale sottoesposizione di acquisti di oro industriale ha consentito all’indagato di mantenere inalterato il flusso di cassa contabile rispetto a quello reale e, al contempo, di evadere l’Iva.

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

 

Articoli correlati

Trasporto pubblico scolastico: 231 corse nel Bassanese

Redazione

Nudo in giro per Bassano

Redazione

Produzione e spaccio di stupefacente nel Marosticense: in manette una coppia

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più