5.5 C
Bassano
6 Dicembre 2021
Cronaca Cronaca Vicenza Vicenza

Frode fiscale e riciclaggio: coinvolta un’azienda vicentina

La Guardia di Finanza ha investigato su una società di comodo vicentina utilizzata per una frode fiscale che prevede la creazione di crediti I.V.A. fittizi e l’emissione di fatture per operazioni inesistenti, al fine di permettere ad altre società beneficiarie l’indebita compensazione delle imposte.

I finanzieri hanno rinvenuto in una camera di un albergo in Emilia Romagna, utilizzata da uno dei soggetti responsabili del sistema di frode individuato (C.F., campano di 43 anni), una somma di denaro contante pari a 109.000 euro. Una somma del tutto incompatibile con i redditi da lui dichiarati ed il suo patrimonio. Per la Finanza si è trattato dunque di riciclaggio di denaro di provenienza illecita.

La ricostruzione investigativa effettuata dai militari del Corpo, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Vicenza, è stata valutata pienamente attendibile dal Giudice per le Indagini Preliminari del locale Tribunale, che ha emesso un decreto di sequestro preventivo per 109.000 euro.

Articoli correlati

Nicolò non ce l’ha fatta

Redazione

Fuori strada con l’auto, era sotto effetto di alcol e cannabis

Redazione

Parcheggio sopraelevato a “Le Piazze”? Il Comune valuta l’idea

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più