23.9 C
Bassano
23 Giugno 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Furti a ripetizione nel Bassanese: preso il responsabile

Alle prime ore dell’alba del 6 settembre i carabinieri del NORM di Bassano hanno sottoposto a fermo un uomo di 50 anni.

Si tratta di Paolo Fabrello, di Thiene ma residente a Carrè, di fatto senza fissa dimora.

Alle 3, dopo avere scardinato una porta, si è introdotto nel Centro Nuoto Rosà e nell’attiguo bar di via San Bonaventura a Rosà, rubando una ventina di euro dal registratore di cassa. 

Poco più tardi un altro colpo, alle 4: sempre scardinando una porta si è introdotto nella Pizzeria Canova di via Ramon n. 36 di Rossano, asportando una trentina di euro. 

Sapendo dove Fabrello aveva parcheggiato la sua moto, i carabinieri hanno atteso il suo ritorno per bloccarlo prima che riuscisse a dileguarsi. La targa era stata alterata con del nastro adesivo nero. Il motociclo è stato sottoposto a sequestro, anche sulla scorta di un atto di pignoramento pendente di oltre 11mila euro.

Addosso l’arrestato aveva molti strati di vestiario per aumentare le sue dimensioni fisiche ed eludere le investigazioni simulando una mole corporea più abbondante della sua. Aveva con sé alcuni coltelli, guanti, passamontagna.

Fabrello è definito dai carabinieri un professionista del crimine. Nonostante fosse sottoposto all’obbligo di firma presso i carabinieri di Thiene per altri furti, non ha esitato a perseverare.

I carabinieri hanno consegnato alla Giustizia un malfattore che aveva creato fra i commercianti bassanesi molta preoccupazione. Non si esclude che siano attribuibili a suo carico altri furti venuti in passato. Il primo preso in esame sarà quello ai danni de “La Patisserie” di San Zeno di Cassola, avvenuto nella notte fra il 28 ed il 29 agosto. Nei giorni precedenti ad est di Bassano erano state prese di mira tre note attività commerciali del centro di Casoni a Mussolente. Solo un colpo era andato a segno, grazie ai sistemi di allarme dei locali. Il modus operandi è sostanzialmente analogo.

Intanto il fermato è stato associato alla Casa Circondariale di Vicenza a disposizione del sost. Proc. dott. Hans Roderich Blattner della Procura della Repubblica di Vicenza, in attesa dell’udienza di convalida del fermo.

Articoli correlati

Gang di giovani rapinatori: un altro arresto

Redazione

Derubata mentre sta pregando

Redazione

Sospesa la condizionale: Andrea Ghiotto sconterà 6 anni

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più