2.2 C
Bassano
6 Dicembre 2021
Alto Vicentino Attualità Attualità Alto Vicentino

Gala della Lirica con dedica al personale sanitario

Si terrà sabato 23 ottobre alle ore 21.00 al Palasport di Schio il Gala della Lirica, l’evento dedicato al personale sanitario dell’ULSS 7 Pedemontana,  che avrebbe dovuto tenersi nel parcheggio all’Ospedale “Alto Vicentino” di Santorso ma rinviato a causa del maltempo. 

Pensato come ringraziamento del duro impegno messo in atto durante l’emergenza Covid-19, il Gala della Lirica, promosso da ULSS 7 Pedemontana e organizzato da DuePunti Eventi, vedrà in scena l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana diretta dal Maestro Diego Basso, le voci del tenore Alessandro Lora, del baritono Andrea Zaupa e del soprano Claudia Sasso, con la presenza straordinaria del maestro flautista Andrea Griminelli, del soprano Elisa Balbo (foto) e del baritono Luca Micheletti.

“Ormai da un anno e mezzo – sottolinea il Direttore Generale dell’ULSS 7 Pedemontana Carlo Bramezza – il personale sanitario è sottoposto ad uno sforzo di straordinaria intensità per fronteggiare la pandemia e gestire la campagna di vaccinazione, garantendo allo stesso tempo l’assistenza ai pazienti non Covid per le più diverse problematiche di salute. Questo concerto rappresenta un segnale di gratitudine che certamente sarà apprezzato da tutti gli operatori sanitari e contribuirà a far percepire ulteriormente la vicinanza della comunità a quanti ogni giorno lavorano per la salute dei cittadini. A nome di tutti loro, ringrazio quindi gli organizzatori e quanti hanno sostenuto questa bella iniziativa”.

“La festa è stata solo rimandata e sabato prossimo ci aspetta una serata ricca di emozioni musicali – spiega Valerio Simonato, titolare di DuePunti Eventi –In accordo con la direzione sanitaria, con l’avanzare della stagione abbiamo preferito assicurare ad un pubblico così speciale un concerto in una struttura al chiuso. In questa decisione sono stati al nostro fianco anche i numerosi partner dell’iniziativa, imprenditori e media, che ringrazio per il rinnovato sostegno. E ricordiamo che ci sono dei posti disponibili anche per il pubblico esterno”.

Il concerto proporrà le più belle ouverture e arie dell’affascinante mondo dell’opera. Attraverso le più conosciute arie, le ouverture più avvincenti, i duetti più amati il Coro lirico Opera House e l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana diretti dal Maestro Diego Basso doneranno una suggestiva esperienza tra musica e bel canto. Come ricorda il direttore Diego Basso “l’opera è il romanzo popolare e nazionale per eccellenza. Gioachino Rossini, Vincenzo Bellini, Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini hanno portato la musica lirica nel mondo come prima forma di autentico Made in Italy. L’opera è una semplice architettura fatta di elementi in cui non possono mancare le ouverture, gli intermezzi e le arie”.

Direttore d’orchestra, protagonista di importanti progetti in tv nelle principali reti televisive e nei maggiori teatri nazionali ed internazionali, Diego Basso passa dalle arie d’opera al pop e al rock sinfonico, con un approccio alla musica, che, al di là di ogni classificazione, ritiene debba essere capace di eliminare barriere e liberare emozioni.
Per la televisione ha preso parte a grandi produzioni come Sanremo Young e Viva Mogol! – Rai 1 e le due edizioni di Music – Canale 5, per le quali ha diretto l’orchestra ed ha trascritto e curato l’arrangiamento di brani interpretati dai più grandi artisti nazionali e internazionali che vi hanno partecipato.
Ha diretto l’orchestra per il tour europeo “Notte Magica”, e alcune tappe del
tour italiano e nordamericano de Il Volo. 

Fra le voci soliste, il tenore Alessandro Lora, il cui canto riporta ai tempi del grande Enrico Caruso e i cui suoi acuti squillano con potenza e timbro scuro da tenore eroico; il baritono Andrea Zaupa, che ha debuttato al Teatro Olimpico della sua Vicenza nel ruolo di Taddeo in L’Italiana in Algeri di Rossini, ottenendo successo di pubblico e critica; il soprano Claudia Sasso, una voce lirica che ha calcato palcoscenici internazionali tra i quali il Kennedy Center di Washington D.C., Stati Uniti, e collaborazioni importanti quali la fondazione Pavarotti. 

E attesa per gli special guest Andrea Griminelli, maestro flaustista acclamato dalla critica e dal pubblico per le sue sensibilissime interpretazioni e per la sua tecnica sorprendente (è stato inserito dal New York Times fra gli “otto artisti emergenti degli anni ’90“); il soprano Elisa Balbo, una delle cantanti più interessanti della sua generazione, che si è esibita su importanti palcoscenici italiani ed europei, diretta da eminenti bacchette, tra le altre quella di Riccardo Muti;  il baritono Luca Micheletti, che debuttò all’opera con unanimi consensi confrontandosi con i capisaldi del repertorio, cantando opere di Verdi, Donizetti, Mozart, Bizet, sotto la direzione, tra gli altri, del M° Riccardo Muti.

Il Gala della Lirica è promosso da ULSS 7 Pedemontana in collaborazione con DuePunti Eventi e con il supporto di Confindustria Vicenza, Banca di Verona e di VicenzaFondazione Banca Popolare di Marostica – Volksbank, Emisfero – Famila, Vicentinox, Ceccato Auto e Rivit. Sostenitori: Coopservice, Serenissima Ristorazione, Service Med. Media partner TVA e Il Giornale di Vicenza. 

Il concerto è su invito e dedicato al personale sanitario ma l’organizzazione ha riservato alcuni posti anche per il pubblico.  Prenotazioni sul sito: https://registrazione.due-punti.com (fino ad esaurimento posti disponibili). Inizio concerto ore 21.00. Il Palasport di Schio si trova in Viale dell’Industria.

DuePunti Eventi: tel. 0445.360516 

Articoli correlati

“La bella e la bestia” nelle stanze del castello di Thiene

Redazione

Hoga Zait, il ritorno dei cimbri

Redazione

Scontro a Colceresa, il piccolo Davide non ce l’ha fatta

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più