7.9 C
Bassano
16 Ottobre 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano In Evidenza

Guerra per la “grappa di Barolo”: la spunta il Piemonte

ROMANO D’EZZELINO – ROSA’.  La grappa di Barolo va di traverso alle distillerie del Nordest, che chiedevano di annullare il decreto del 2016 con cui era stata approvata la scheda tecnica del prodotto. In poche parole, nel mirino di alcune distillerie, fa cui le vicentine Capovilla di Rosà, Fratelli Brunello di Montegalda, Lidia di Villaga e Distillati Bassano di Romano d’Ezzelino, era finito l’obbligo di attribuire il nome “grappa di Barolo” solo all’acquavite di vinaccia ottenuta dalla distillazione di materie prime provenienti dalla vinificazione delle uve Barolo Docg, elaborata ed imbottigliata in impianti situati nella regione Piemonte.

Con una sentenza pubblicata ieri, il Tar del Lazio ha respinto il ricorso di 22 imprese italiane del settore, di cui otto venete, contro il ministero delle Politiche Agricole. Perciò l’acquavite che si fregia di quel marchio dovrà essere interamente prodotta in Piemonte. A niente è servito appellarsi al principio di “lesiva concorrenza per le imprese che distillano le vinacce di Nebbiolo fuori dal Piemonte”. Il ministero, rifacendosi ad un regolamento europeo del 2013, ha replicato che la legge consente di apporre un vincolo regionale, purché sia giustificato dalla necessità di salvaguardare la fama dell’indicazione geografica del prodotto. Quindi, nessuna violazione della normativa. La limitazione della concorrenza conseguente alla prescrizione in esame è giustificata dall’esigenza di garantire la reputazione del prodotto e di consentire adeguati controlli sulla produzione.

Articoli correlati

Malore mentre fa il bagno al mare: muore il sindaco di Rotzo

Redazione

Quasi 8 mila nuovi posti per le vaccinazioni

Redazione

Incendio in un rustico: tre ragazzi gravemente ustionati

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più