7.4 C
Bassano
6 Marzo 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Ha compiuto una ventina di furti nel Bassanese per comprarsi la droga

BASSANO. E’ stato arrestato sabato scorso, in flagranza di furto e il giudice ne ha confermato la custodia in carcere. Si tratta di Eros Bizzotto, bassanese 35enne, pregiudicato per stupefacenti e reati contro il patrimonio.
L’uomo è al centro di un’indagine condotta dai carabinieri di Rosà e coordinata dal P.M. Dr. Parolin, della Procura di Vicenza, denominata “Last Shot”. E’ un’indagine scaturita nei primi giorni di questo mese, quando, nell’effettuare un sopralluogo presso un esercizio commerciale appena razziato, si acquisivano degli elementi utili al prosieguo delle indagini. Il modus operandi era sempre quello, tarda notte, forzatura delle porte o finestre effettuata con grossi cacciaviti ed altri arnesi da scasso e tutti esercizi commerciali, la sua specialità, alla ricerca di soldi contanti. Durante l’indagine, tramite immagini e testimonianze, si capisce che si tratta di un unico soggetto e che i suoi obiettivi, dai centri di Rosà e Rossano Veneto, i più colpiti, si sono concentrati nel centro di Bassano. I sospetti prendono corpo intorno alla figura di Eros Bizzotto, un uomo già conosciuto poiché già dal 2010 è stato arrestato per reati sempre contro il patrimonio. L’escalation della sua attività criminale è stata progressiva come le sue dipendenze, da alcool, fumo e soprattutto, stupefacenti. E’ proprio questa esigenza di disporre di denaro contante che lo ha spinto a delinquere. Nel contempo, per far fronte a questa recente ondata di furti nel Bassanese e nel territorio limitrofo, i carabinieri hanno attuato una intensificazione del numero delle pattuglie in servizio così come disposto dal Comando Provinciale di Vicenza e come concordato in sede di tavolo tecnico tenutosi presso il comune di Bassano. Le indagini e la capillare presenza di pattuglie dell’Arma sul territorio, hanno dato i loro frutti. Bizzotto, è ritenuto responsabile di una ventina di furti, anche se ci sono tuttora in corso accertamenti finalizzati a stabilirne le esatte responsabilità.

 

Articoli correlati

Mille borracce d’acciaio per gli studenti

Redazione

Cocaina e hashish per 60 mila euro: arrestati due spacciatori

Redazione

Auto nel fiume: deceduto il conducente, salvata una ragazza

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più