27.9 C
Bassano
27 Maggio 2022
Attualità Attualità Bassano Bassano

I paesaggi terrazzati dall’Astico al Brenta

MAROSTICA. Convegni, mostre, seminari, camminate, tavole rotonde, degustazioni, addirittura festival e mercatini. Saranno numerose le occasioni per conoscere ed approfondire il “Paesaggio terrazzato dall’Astico al Brenta”, in programma da giugno ad ottobre, grazie al progetto firmato dal Gruppo storico archeologico “Marostica Archeologia” e dall’Associazione Terrazzi_Amo, in collaborazione con Associazione Mondo Rurale e Ecomuseo della Paglia nella Tradizione Contadina/Associazione Terra e Vita e con il patrocinio della Città di Marostica.

Il primo, importante appuntamento è il convegno “I terrazzamenti dall’Astico alla Brenta” di sabato 23 giugno (dalle 9.15) al Castello Inferiore di Marostica, con il saluto del sindaco di Marostica Matteo Mozzo e di Antonio Parise, presidente Associazione Marostica Archeologia. Con il coordinamento di Maria Angela Cuman (Marostica Archeologia) e l’introduzione di Donatella Murtas (presidente ITLA Alleanza Mondiale per il paesaggio terrazzato – Sezione italiana)  e di Stefano Lovat (terrazzi_AMO),  intervengono Angelo Chemin (Università IUAV di Venezia) su “La struttura del paesaggio terrazzato tra l’Astico e la Brenta ieri e oggi”; Armando De Guio (Università di Padova) su “I siti pre-protostorici nella Pedemontana dell’Area Vicentina”; Antonio Muraro (Marostica Archeologia – Fondazione di Storia – Vicenza) su “Il territorio e la realtà economica del Pedemonte Marosticano nell’Ottocento”; Bortolo Franceschetti (Università di Torino Marostica Archeologia – Attilio Bertolin Marostica Archeologia) su “Il paesaggio e l’uomo”; Domenico Patassini (Università IUAV di Venezia) su “Paesaggio terrazzato come modo di produzione del bene comune”. Al termine del convegno, valido per i crediti formativi professionali, l’annullo filatelico a cura del Circolo Filatelico Numismatico Marosticense.

 

Sul tema, sempre sabato 23 giugno, l’inaugurazione di due mostre, visitabili fino all’11(1) luglio: alla Chiesetta San Marco, “Nuova vita del territorio terrazzato”, con l’esposizione di prodotti ed esperienze in atto (ore 16.00, con Pierangelo Miola dell’Unità Organizzativa Forestale Ovest Regione Veneto); e al Castello Inferiore,  “Un mondo di paesaggi terrazzati”, che riprende l’importante mostra regionale “Terraced Landscapes | Choosing the future (Venezia 2016)”  con l’animazione Social Streaming dei paesaggi terrazzati (ore 17.00, con Donatella Murtas di ITLA).  Alle 18, visita guidata “emozionale” al Castello Inferiore a cura di Mario Scuro e Alberto Mattarucco, con accompagnamento musicale e costumi d’epoca.

Gli appuntamenti del mese di giugno si concludono con le tavole rotonde, seguite da degustazione, di martedì 26 giugno (ore 20.30-22.30) sui temi “Nuove opportunità con i prodotti DOP-IGP-DOC del territorio”, con l’intervento di Giuseppe Zuech, Maria Rita Frison e gli operatori agricoli del territorio e di Stefano Lovat di terrazzi_AMO come moderatore; e sabato 30 giugno (ore 10.00) con “L’accoglienza turistica nel territorio marosticense” e gli interventi di Flavio Rodighiero (Presidente Destination Management Organization Padova), Cinzia Battistello (Associazione Pro Marostica), gli operatori turistici del territorio e Teresa Dardo (terrazzi_AMO).

 

Articoli correlati

Simula un’aggressione e confessa: “Ho prestato 30 mila euro a una coppia”

Redazione

Rosso fa il paciere fra Trump e Kim Jong Un, poi si lancia dal campanile

Redazione

“La penna sospesa”: donazioni di materiale scolastico a famiglie in difficoltà

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più