9.4 C
Bassano
2 Dicembre 2022
Bassano Sport Sport Bassano

Il Veloce Club Bassano 1892 si presenta fra novità e tradizione

BASSANO. Sabato 3 marzo si è alzato il sipario sulla nuova stagione sportiva del Veloce Club Bassano 1892. Nella sala consiliare del Comune di Bassano, alla presenza del sindaco Riccardo Poletto, dell’assessore Oscar Mazzocchin e di numerosi ospiti del mondo del ciclismo, il presidente del team giallorosso Michele Cavalera ha parlato delle nuove sfide che attendono i 37 atleti e tutto lo staff. “La regina delle nostre manifestazioni è e resterà la Bassano – Monte Grappa – ha dichiarato il presidente del Veloce Club Bassano 1892 – e quest’anno, per celebrare i cento anni dalla fine della Grande Guerra, abbiamo voluto rendere internazionale la corsa invitando corridori austriaci, ungheresi e tedeschi. A distanza di un secolo, grazie al ciclismo, il Monte Grappa sarà teatro di un grande evento di pace”.

Tuttavia, la Bassano-Monte Grappa resta principalmente sport. Quello vero, quello che guarda al futuro con la forza di un passato glorioso, quello che dopo i 27 km finali di salita consegna al vincitore ed a tutti i partecipanti il passaporto per diventare grandi. Un evento simile non poteva che andare ad arricchire il calendario che vede la città di Bassano protagonista all’interno di un percorso lungo dodici mesi. Il 2018 è, infatti, l’anno di Bassano Città Europea dello Sport. “Quando abbiamo iniziato a programmare le 14 grandi manifestazioni sportive che ospiteremo in città – ha affermato Oscar Mazzocchin – ci è venuto spontaneo inserire la Bassano – Monte Grappa fra queste. A maggior ragione dopo la bellissima idea di Michele Cavalera e dello staff dirigenziale di celebrare con un circuito di pace il centenario della Grande Guerra”.

I riflettori si sono poi spostati sui veri protagonisti, i ragazzi e le ragazze dei Giovanissimi, Esordienti ed Allievi. Anche il primo cittadino di Bassano, Riccardo Poletto, ha augurato a tutti i presenti alla cerimonia di fare sport divertendosi e imparando i veri valori che il ciclismo possiede e che riesce ad esaltare.

Articoli correlati

Cento artisti di tutto il mondo alla Festa della Ceramica di Nove

Redazione

A Marostica e Bassano i campionati italiani di ciclismo paralimpico

Redazione

Scout sotto il temporale, il Soccorso Alpino li sposta in un luogo sicuro

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più