13.1 C
Bassano
14 Maggio 2021
Senza categoria

In bici da Bassano a Dolo per chiedere la realizzazione della ciclabile del Brenta

BASSANO. Domenica 31 marzo centinaia di soci delle associazioni Fiab del Veneto pedaleranno tra Bassano e Dolo per sensibilizzare le istituzioni sulla necessità di investire risorse sulla ciclabile del Brenta. Dopo la partenza da Bassano in piazza Libertà, il lungo corteo farà una sosta nel cuore di Cittadella, per raggiungere poi Piazzola per il pranzo libero. Ripartiti da Piazzola lungo l’ex ferrovia Ostiglia, i ciclisti passeranno per Limena, nel parco fluviale di Punta Speron, e per Stra, davanti a villa Pisani, fino ad arrivare a Dolo in piazza Cantiere.

Il corridoio del Brenta, che attraverso la Valsugana collega dai tempi antichi il nord Europa con Venezia, è una delle direttrici più strategiche e spettacolari della nostra regione. Lo sviluppo del turismo slow chiede da tempo che venga creato un percorso ciclopedonale continuo e sicuro, che sappia valorizzare il susseguirsi di luoghi ricchi di natura, arte, cultura e tradizioni lungo il fiume. Tuttavia, se il tratto nord fino a Bassano del Grappa sta procedendo verso un completamento, per il resto del tratto vicentino ancora non si intravedono né un itinerario condiviso, né un programma di lavori. Il tratto realizzato anni fa dalla Provincia di Padova tra Carmignano e Stra abbisogna di manutenzione in più punti e il tratto finale sul Naviglio della Riviera, tra Stra e Venezia, è ancora privo di un percorso ciclabile in sicurezza.

Dunque c’è ancora molto da fare, e questo è il messaggio lanciato dai partecipanti alla la pedalata di domenica.

Articoli correlati

Festival dell’Acqua, seconda edizione

Redazione

Deteneva mille cartucce, polvere da sparo e tre spade: denunciato un 72enne

Redazione

“Note in trincea” fa tappa a Col Campeggia

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più