13.1 C
Bassano
14 Maggio 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Incontri e spettacoli per raccontare chi erano e cosa sognavano i giovani in prima linea

ASIAGO. Le storie della guerra e dei soldati nelle trincee dell’Altopiano, un secolo fa, sono al centro di “Asiago: L’anno della vittoria e della pace”, in programma dal 3 al 5 agosto nel capoluogo dei Sette Comuni.

L’Altopiano è stato l’unico territorio abitato ad essere stato coinvolto dagli scontri per 41 mesi, l’intera durata del Primo conflitto mondiale. Saranno tre giorni per raccontare chi erano e cosa sognavano i giovani in prima linea, l’esperienza irripetibile che ha sconvolto la “generazione perduta” celebrata da Vera Brittain, sorella di un capitano caduto sull’Altipiano, nel suo Testament of youth. Tra di loro, anche un giovanissimo Ernest Hemingway, sconosciuto autista di ambulanze.

Accanto alle conferenze storiche e alle visite al Sacrario di Asiago, all’Ecomuseo della Grande Guerra e dei luoghi interessati dalle ultime battaglie del 1918, come la battaglia dei Tre Monti e la battaglia del Solstizio, la manifestazione prevede spettacoli, concerti musicali e rappresentazioni teatrali, tra cui i ‘Tamburi di Pace’ di Paolo Rumiz, in cui il noto giornalista e scrittore leggerà alcune storie tratte dai suoi libri, intervallato dalle musiche eseguite dalla European Spirit of Youth Orchestra (Esyo), diretti dal Maestro Igor Coretti Kuret (ANSA).

Articoli correlati

Agenti orafi derubati di 18 mila euro

Redazione

Ad “Autunno musicale” il concerto d’organo di Yukuri Hiranaka

Redazione

Lionora e Oldrada: le otto finaliste

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più