9.1 C
Bassano
20 Ottobre 2021
Cronaca Cronaca Vicenza Vicenza

Inferno nell’A31: i morti sono quattro

ALBETTONE. E’ salito a quattro il numero delle persone decedute nei due incidenti accaduti ieri a mezzogiorno sull’autostrada A31 Valdastico Sud, in territorio di Albettone. Hanno perso la vita nelle auto andate a fuoco la tennista di 16 anni Arianna Rossetto e il padre Luciano Rossetto, residenti a Noventa, e il musicista vicentino di 60 anni Florio Pozza, mentre il marocchino Mourad Bettane era stato sbalzato fuori dalla Golf finita contro il guarda rail poco prima.

I due episodi sono collegati. Una Golf con quattro marocchini a bordo ha sbattuto violentemente contro il guard rail vicino al casello di Albettone-Barbarano. Due degli occupanti sono finiti sull’asfalto, fra cui Bettane, successivamente deceduto per le lesioni riportate.

Un secondo schianto è avvenuto pochi istanti dopo nella colonna di veicoli che si è formata: un camion ha travolto le auto che lo precedevano, ne è nato un incendio che ha coinvolto tre mezzi.

Il guidatore di una delle tre vetture è riuscito a scendere, mentre due occupanti di un’auto e il conducente dell’altra sono rimasti bloccati, andando incontro a una fine atroce. I pompieri di Lonigo e Vicenza hanno spento il rogo delle tre vetture, niente da fare purtroppo per gli occupanti. Soccorso e portato in ospedale dal Suem 118 il conducente scampato al rogo. Illesi il guidatore di un’altra auto e l’autista del camion, un 50enne di Trecastelli, in provincia di Ancona.

Tutti i feriti i tre marocchini compagni di viaggio di Bettane.

Articoli correlati

Schiacciato contro un muro: grave un artigiano di Tezze

Redazione

Finte inserzioni di vendita: due denunciati per truffa

Redazione

Tre giorni di chiusura per il parrucchiere “allergico” agli scontrini fiscali

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più