20.8 C
Bassano
7 Luglio 2020
Alto Vicentino Bassano Castelfranco Cronaca Cronaca Alto Vicentino Cronaca Bassano Cronaca Castelfranco

La domenica di fuoco del Soccorso Alpino

Giornata campale, quella di domenica 28 giugno, per il Soccorso Alpino. Oltre all’intervento sulla Sisilla, dove purtroppo si è registrata la morte di un escursionista, sono state numerose le chiamate pervenute dalle zone montane, dal Grappa al Pasubio, per incidenti di vario tipo.

BORSO. Attorno alle 12 il Soccorso Alpino della Pedemontana del Grappa è stato allertato per il recupero del pilota di un parapendio precipitato in località Prati di Borso. Risaliti al luogo dalle coordinate, i soccorritori sono poi stati accompagnati nel punto preciso dai compagni dell’uomo, un cinquantenne tedesco, che era rimasto sospeso tra gli alberi con la vela a 15 metri dal suolo. La squadra è quindi risalita con tecniche di treeclimbing e, arrivata 3 metri sopra il pilota, ha allestito una sosta per poi raggiungerlo e assicurarlo. L’uomo, che stava bene, è stato infine calato fino a terra.

SCHIO. Una escursionista si è fatta male al rientro dal Monte Priaforà. F.B.S., 59 anni, di Schio, stava scendendo con un’altra persona quando, superato il tratto attrezzato con una corda per corrimano, è scivolata ruzzolando per una cinquantina di metri nel bosco ripido e si è fermata dopo un salto di due metri sulla strada forestale sottostante. Cinque soccorritori hanno prestato le prime cure alla donna, che lamentava dolori alla schiena, al costato e a una caviglia, oltre ad aver riportato escoriazioni e contusioni. Sul posto sono quindi sbarcati con un verricello medico e tecnico di elisoccorso dell’elicottero di Verona emergenza, che hanno preso in carico l’infortunata. Stabilizzata e imbarellata, la donna è stata issata a bordo e trasportata all’ospedale di Borgo Trento. Il compagno è rientrato con i soccorritori al parcheggio.

RECOARO TERME. Due escursionisti in difficoltà a tre quarti della Ferrata del Vajo Scuro, a 1.500 metri di quota. I due amici, entrambi trentaduenni di Padova, stavano salendo il percorso attrezzato, quando uno di loro si è fatto male a un braccio e non è stato più in grado di proseguire. Mentre una squadra si portava sul posto, un soccorritore, che si trovava nelle vicinanze, per primo ha raggiunto i due e, dopo averli assicurati, li ha calati per un centinaio di metri fino alla base della parete. Assieme agli altri soccorritori poi, i due escursionisti sono stati aiutati a risalire un altro tratto di ferrata per raggiungere il sentiero principale e da lì, in una mezz’ora a piedi, sono stati accompagnati al parcheggio. I due si sono poi allontanati autonomamente.

PASUBIO. Mentre scendeva da un addestramento sul Monte Cornetto lungo la Strada del Re, una squadra del Soccorso Alpino di Schio è stata richiamata da un gruppo di escursionisti, poiché una di loro, messo male un piede, era scivolata sbattendo un ginocchio. I soccorritori hanno raggiunto D.R., 74 anni, di Vicenza e le hanno prestato le prime cure. Nel frattempo è stato fatto arrivare il fuoristrada, su cui è stata imbarcata la donna, per essere trasportata al Pian delle Fugazze, da dove si è allontanata autonomamente.

Articoli correlati

Camion esce di strada e si ribalta, ferito l’autista

Redazione

Individuato e denunciato l’uomo che si aggirava con fare sospetto in collina

Redazione

Ruba un cappotto in centro, viene bloccata dalla polizia locale

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più