2.2 C
Bassano
6 Dicembre 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Ladro bloccato dalla famiglia che stava derubando

BASSANO. Arrestato in flagranza di reato con le accuse di furto e ricettazione. La prontezza della sua ultima “preda” da saccheggiare è stata decisiva per porre fine alla carriera criminale di Rudi Kurti, albanese 35enne da tempo residente a Verona. L’uomo si fingeva un venditore di software per l’aggiornamento dei dispositivi elettronici delle automobili ma, invece, altro non era che un ladro capace di mettere a segno furti in sequenza, approfittando della distrazione dei padroni di casa.

A mettergli le manette sono stati gli uomini del Commissariato di polizia di Bassano, che sono riusciti ad arrestarlo grazie anche alla prontezza di spirito della famiglia Piatto, residente in Quartiere XXV aprile. È lì che Kurti, tra la casa e l’officina di Roberto Piatto, si è presentato per “vendere” alcuni dispositivi. Lasciato solo per una manciata di secondi, il 35enne albanese ha arraffato sei bottiglie di vino d’annata, di elevato valore. Poco dopo, il proprietario dell’officina l’ha congedato ma lui, Kurti, non si è dato per vinto e, fingendo di allontanarsi, si è intrufolato al piano superiore della casa. Qui è stato sorpreso dalla moglie di Piatto, che l’ha messo in fuga. Il ladro si è lanciato giù per le scale, ma è subito stato bloccato dal meccanico e da un amico, che lo hanno trattenuto mentre davano l’allarme al 113. Gli agenti del vicequestore David De Leo, arrivati tempestivamente, hanno perquisito l’albanese che è stato trovate in possesso delle preziose bottiglie ma anche di sette blocchetti di assegni che erano stati rubati, insieme a oltre mille euro in contanti, durante un furto in una ditta di Barbarano Vicentino. Nella sua auto sono stati rinvenuti buoni benzina, un revolver a canna piombata e diversi arnesi da scasso.

Articoli correlati

Finta società slovena per pagare di meno in Italia: sequestrati 423 mila euro a un imprenditore

Redazione

A Bassano è tempo di fiera

Redazione

Lupo a Marostica: “Situazione monitorata, ma tenete in casa gli animali domestici”

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più