23.9 C
Bassano
23 Giugno 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

L’Agenzia delle Entrate a palazzo Cerato

BASSANO. Palazzo Cerato, edificio di proprietà comunale situato in via Verci, diventerà la nuova sede degli uffici bassanesi dell’Agenzia delle Entrate.

La Giunta comunale ha approvato nell’ultima seduta una delibera che prevede la messa a disposizione di una parte del palazzo all’Agenzia per un periodo di 10 anni, rinnovabile, con un canone annuale di 82.265,00 euro.

“Palazzo Cerato fino ad alcuni anni fa era la sede della Procura della Repubblica –  spiega il sindaco Elena Pavan – ma il vincolo di destinazione ad uffici giudiziari è cessato. La scelta di adibire questo importante immobile ad altri usi, sempre comunque nell’ambito di finalità pubbliche, non è stata semplice, anche perché sin dal nostro insediamento abbiamo sondato e percorso diverse strade per verificare la sussistenza o meno delle condizioni per l’istituzione del Tribunale della Pedemontana, a cui io stessa tengo profondamente. I tempi però non sono ancora risultati favorevoli, così abbiamo iniziato a riflettere sulle soluzioni alternative di utilizzo”.

Fin dal 2018 l’Agenzia delle Entrate ha chiesto al Comune di Bassano del Grappa di individuare degli spazi idonei all’Ufficio Territoriale di Bassano del Grappa e per rispondere a tale richiesta l’Amministrazione ha valutato varie sedi di proprietà comunale, ampliando l’ambito delle considerazioni anche ad altri Istituti e Amministrazioni dello Stato che, a causa delle politiche di contenimento della spesa e della riorganizzazione complessiva, potrebbero essere accorpate, centralizzate o chiuse.

Nella concessione proposta ed accettata dall’Agenzia delle Entrate vi è una clausola, tra le altre, che prevede la facoltà per l’Amministrazione di revocare anticipatamente in qualsiasi momento il rapporto di concessione qualora mutassero le condizioni per l’istituzione del Tribunale della Pedemontana.

Altro elemento inserito nella concessione, che sarà sottoscritta al termine di ulteriori verifiche tecniche e organizzative, è la disponibilità dell’Agenzia delle Entrate ad accettare l’uso in condivisione degli spazi di Palazzo Cerato con un altro ente. “Stiamo lavorando in un’ottica migliorativa e di continuo sviluppo e rivitalizzazione della città, che porterà nella nostra città nuovi servizi ed opportunità di sviluppo per cittadini ed imprese  – conclude il Sindaco Elena Pavan – Anche il nostro centro storico ne beneficerà: uffici e i servizi significano movimento di persone e data la stretta vicinanza tra il parcheggio Cadorna e via Verci lasciare l’auto in sosta non sarà un problema”.

Articoli correlati

La Lega vuole le redini del centrodestra bassanese

Redazione

Scivola mentre lavora sul traliccio e resta appeso a testa in giù

Redazione

Allagamenti e frane: emergenza meteo nel Bassanese

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più