21.1 C
Bassano
23 Giugno 2021
Attualità Attualità Bassano Bassano

L’attrice bassanese Monica Vallerini è la madrina della Notte Rosa

La seconda edizione della Notte Rosa di Oderzo, la manifestazione podistica in notturna organizzata dalla Nuova Atletica Tre Comuni con la collaborazione dell’amministrazione comunale e della locale delegazione della LILT, la Lega italiana per la lotta contro i tumori, avrà una testimonial d’eccezione: Monica Vallerini, l’attrice che dal 2009 interpreta la seducente infermiera/receptionist Gloria nella popolare fiction di Rai Uno “Un medico in famiglia”. Monica è nata a Cittadella e per molti anni, prima di trasferirsi per ragioni professionali a Roma, è vissuta a Bassano del Grappa, dove tuttora risiedono i suoi genitori.

Quando Edda, un’amica opitergina, mi ha proposto di essere presente alla Notte Rosa, non ho potuto dire di no – spiega l’attrice -. Mi sento particolarmente vicina ad iniziative che mettono in primo piano l’impegno benefico. Sono stata donatrice Admo, ho partecipato a progetti dell’Avis. Penso che ognuno di noi, quando ci sono di mezzo sfide così importanti, non possa tirarsi indietro, e io cerco di fare del mio meglio. Se poi a chiamare è il Veneto, a cui mi sento sempre legatissima, anche se ormai vivo da tempo a Roma, c’è una ragione in più per rendersi disponibili”.

Nel 2000 Monica Vallerini appare nella serie tv “Don Matteo”, nel 2005 recita al fianco del ballerino Kledi Kadiu in “Passo a due” e nello stesso anno è in “Casanova”, il film di Lasse Hallström con Heath Ledger. Nel 2009 entra a far parte del cast della sesta stagione di un “Un medico in famiglia” e viene riconfermata anche nelle stagioni successive. Nel 2012 è tra i protagonisti di “A fari spenti nella notte” di Anna Negri. Il prossimo settembre la vedremo nel film “Tutta un’altra vita”, opera seconda del regista Alessandro Pondi, con protagonista il comico Enrico Brignano.

Monica, intanto, sarà al via della 2^ Notte Rosa che venerdì 19 luglio si svilupperà, in notturna, su due percorsi della lunghezza di 5 e 8 chilometri. Partenza alle 20 da Piazza Stefanel, non lontano dalla stazione ferroviaria, e arrivo nella suggestiva Piazza Grande, cuore di Oderzo.

Anche quest’anno la Notte Rosa sarà abbinata ad un importante progetto di solidarietà realizzato dalla Delegazione di Oderzo della LILT. Parte del ricavato della 2^ Notte Rosa sarà infatti destinato all’acquisto di un pulmino attrezzato per il trasporto dei malati oncologici ai luoghi di cura. I numeri di chi ha prenotato la maglietta ufficiale dell’evento sono già significativi: le iscrizioni, in questi giorni, hanno oltrepassato quota tremila.

Per Oderzo si prepara una serata di divertimento e solidarietà. In prima fila anche Forò, l’associazione dei commercianti del centro storico: bar e ristoranti, in vista del 19 luglio, sono pronti a lanciare una serie di proposte all’insegna del rosa. Per ulteriori informazioni: www.nuovaatletica3comuni.it.

Articoli correlati

Nello scontro frontale con un camion perde la vita una donna di Cismon

Redazione

250 mila euro per alleggerire le bollette dei rifiuti delle attività economiche

Redazione

Torna la musica dal vivo sul Grappa: a Campeggia suona il Quartetto Maffei

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più