28.6 C
Bassano
17 Giugno 2021
Bassano Sport Sport Bassano

Le ragazze del Bassano replicano il successo dell’anno scorso e volano in Serie C Nazionale

BASSANO. E’ stata una lunga rincorsa ma è servita per spiccare il volo e fare un salto lungo, forse anche doppio. Stiamo parlando del Calcio Femminile Bassano che si è appena laureato campione per il secondo anno consecutivo. Ma, se nel 2017 la vittoria venne in qualche modo guastata dalla forzata rinuncia alla promozione, adesso le ragazze giallorosse hanno potuto brindare e festeggiare a pieno titolo. Il futuro, dunque, non è un ostacolo ma un’opportunità da assaporare fino in fondo perché le potenzialità e le capacità ci sono tutte. Le ragazze di mister Ivan Jozic hanno chiuso la stagione con 64 punti, due in più dell’Union Villanova. A decidere la stagione, contrassegnata da un grande equilibrio in vetta, è stata l’ultima partita contro il Due Monti. Domenica 6 maggio, allo stadio Giusti di Bassano, le padrone di casa hanno strapazzato le rivali con un netto 7-1 grazie ai gol di Arianna Brotto (2), Laura Dalla Valle, Beatrice Zorzan, Sonia Zonta, Mila Favero e Veronica Calzamatta.

Una gara mai in discussione anche se proprio il Due Monti, qualche anno fa, fece perdere il campionato al Calcio Femminile Bassano, per giunta all’ultima partita. Cabala a parte, le giallorosse hanno staccato a pieno merito il biglietto per il salto in Serie C Nazionale con il pregio di aver chiuso l’anno senza sconfitte e con il miglior attacco del torneo. Un gruppo che ha saputo tener testa a tutti e far fronte alle difficoltà con la forza di chi sa quanto vale. Una virtù trasmessa dal mister e da Fabiana Comin, pluripremiata allenatrice con alle spalle un palmares a dir poco prestigioso. “E’ stata una vittoria sofferta – dichiara Zeudi Doris, ds del Calcio Femminile Bassano – perchè il campionato si è giocato sul filo del rasoio. Diciamo che questo successo ha un peso diverso rispetto a quello della passata stagione, soprattutto perchè siamo state in testa dall’inizio alla fine e quindi, a differenza del 2017, abbiamo sempre sentito il peso di non dover e non poter sbagliare nulla. Le ragazze sono state eccezionali. Alla vigilia del match contro il Due Monti ho visto nei loro occhi una determinazione ed una sicurezza che non avevo mai notato prima: volevano vincere e hanno vinto! Ma l’applauso va condiviso con tutti, a partire da Ivan Jozic e Leonardo Boscardin fino a Fabiana Comin, una professionista eccezionale e umile perché si è messa da subito a disposizione di tutti, sposando la causa del Calcio Femminile Bassano. Sebbene fosse abituata a squadre e società più blasonate, non ha esitato a rimboccarsi le maniche. Lei, Ivan e Leonardo hanno creato un’alchimia all’interno dello spogliatoio che ha fatto la differenza. Adesso ci godiamo 15 giorni di ferie, poi penseremo al futuro. Di sicuro faremo un salto di categoria e chissà che all’orizzonte non ci siano scenari ancora più importanti… Entro fine mese definiremo il tutto e inizieremo a programmare la nuova stagione 2018/2019“.

Articoli correlati

Coronavirus: un decesso al San Bassiano

Redazione

Basket: al Palangarano la nazionale cinese sfida l’Oxygen

Redazione

L’Agenzia delle Entrate a palazzo Cerato

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più