13.3 C
Bassano
21 Maggio 2022
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

“Minacce al vigile”: povese in tribunale

POVE. «Questo non è modo di fare turismo: si vergogni, non finisce qui, chiamo i carabinieri». Toni surriscaldati, atteggiamento tutt’altro che conciliante, agitazione ai massimi livelli. E stato così che P.G., un 49enne residente a Pove, è finito in tribunale per difendersi dall’accusa di tentata violenza e minaccia a pubblico ufficiale e per rifiuto di fornire le proprie generalità.

Tutto è nato da una multa di 40 euro. Il 15 febbraio del 2013 a San Vito di Cadore, di fronte all’Hotel Antelao. Il povese e una sua amica, E.F., all’uscita dell’albergo trovarono il verbale della sanzione sull’auto, lasciata provvisoriamente in un posteggio a pagamento senza che fosse stato pagato il ticket.

I due turisti videro il comandante della polizia locale e, stando alla sua denuncia, lo aggredirono verbalmente. La vicenda è proseguita nelle aule del tribunale di Belluno, dove i due imputati, nell’udienza dell’altro giorno, hanno asserito di essersi sentiti a loro volta aggrediti da chi dovrebbe essere un tutore della legge e dei cittadini.
Al giudice l’ardua sentenza.

Articoli correlati

Ladri seriali arrestati grazie alla prontezza di un’anziana

Redazione

In un appartamento il cadavere di un uomo morto sette anni fa

Redazione

Ruba la bici di un ragazzino: denunciato per ricettazione

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più