15.2 C
Bassano
24 Febbraio 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Minacce, ricatti, estorsioni, punizioni: l’organizzazione criminale rumena aveva base nel Bassanese

BASSANO. I carabinieri di Bassano e di Cervia-Milano Marittima hanno dato luogo ad una proficua cooperazione investigativa che ha portato a tre ordinanze di custodia cautelare in carcere per i rumeni Caldaras Ion Titus di anni 64 (foto), Popescu Ioan di anni 43 e Caldaras Ion di anni 26, responsabili dell’agguato nei confronti di alcuni connazionali che il giugno scorso creo non poco scompiglio di fronte al Grifone. Sullo sfondo una serie di gravissimi atti estorsivi, compiuti sia in Romania, sia in Italia, con base nel Bassanese.

Agli inizi di ottobre un connazionale degli arrestati si era presentato a una stazione Carabinieri del Ravennate, denunciando di essere sotto richiesta estorsiva: tale richiesta, di 50.000 euro, era stata formulata per mezzo di un video, con la minaccia di incendiare abitazioni e di morte per il destinatario e i suoi congiunti in Romania.

E non si tratta del primo caso: già in Romania gli stessi soggetti avevano chiesto due anni fa 20.000 euro per “permettergli” di acquistare una casa, con successiva esplosione di colpi d’arma da fuoco contro l’abitazione che per poco non hanno attinto la figlia.

Quanto raccolto dai Carabinieri ha consentito di richiedere all’A.G. di Ravenna urgenti misure di custodia in carcere, misure eseguite all’alba dell’8 novembre scorso, con la traduzione dei soggetti (Caldaras Ion Titus e Popescu Ioan erano fra l’altro ancora in detenzione domiciliare per gli eventi di giugno) presso la casa circondariale di Vicenza.

I carabinieri rivolgono un appello a tutti coloro fossero stati minacciati o ricattati da questi soggetti: “presentatevi immediatamente presso la più vicina Stazione dei Carabinieri facendo riferimento a questo evento e denunciate. Possiamo aiutarvi.”

Articoli correlati

In piazza a Bassano si celebra il broccolo

Redazione

“Mio figlio di 11 anni mi ha salvato la vita”

Redazione

Travolto dall’auto parcheggiata in collina

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più