20.8 C
Bassano
31 Luglio 2021
Bassano Cronaca Cronaca Bassano

Mussolente attiva un centro tamponi con quattro medici

MUSSOLENTE. E’ in funzione da mercoledì 11 novembre il Centro tamponi Covid allestito nell’atrio della palestra comunale degli impianti sportivi di Casoni di Mussolente. Uno spazio che il Comune ha messo a disposizione dei quattro medici di medicina generale i quali, accogliendo l’invito della Regione Veneto, si sono prestati per eseguire i tamponi rivolti esclusivamente alle persone che hanno avuto contatto diretto con soggetti risultati positivi al Covid.19.

Il centro è attivo il lunedì, il mercoledì ed il venerdì dalle 15.30 alle 18.00 e, ogni giorno, dopo l’utilizzo, viene eseguita apposita santificazione, a cura dei medici di medicina generale.

Non un Centro ad accesso diretto, rivolto a chiunque, ma solo per coloro che, avendo avuto un contatto stretto con un contagiato, dispongono dell’impegnativa del medico per eseguire il tampone rapido. Lo spazio interno – concordato con i medici stessi – è stato messo a punto in tempo record dopo che il Comune si era già attivato per allestire una tenda nel piazzale esterno al palazzetto stesso di Casoni e per le quali, però, nei giorni scorsi era arrivato lo stop da parte del Servizio di Protezione Civile Provinciale che, in vista della stagione fredda, sta scoraggiando l’attivazione di punti tamponi presso le tensostrutture. Ciononostante, la tensostruttura, allestita dalla Protezione Civile Misquilese, non sarà smontata in modo che, nel caso arrivasse il nulla osta regionale e provinciale, il Comune è immediatamente pronto per attivare lo spazio esterno che funzionerà come una sorta di “semi drive-in”.

Spiega l’assessore alla Protezione Civile, Michele Ferronato, che ha coordinato le operazioni: “Abbiamo raccolto l’appello della Regione Veneto attraverso l’Anci tramite il quale veniva chiesto ai Comuni di trovare spazi pubblici per i medici di medicina generale resisi disponibili ad eseguire i tamponi rapidi. Lo spazio interno dell’atrio della palestra, in questo periodo chiusa ed in posizione baricentrica tra i due paesi, Mussolente e Casoni, è stato concordato con gli stessi medici che hanno ritenuto la collocazione adeguata e sicura. Per cui, già da ieri, sono iniziate le attività. Anche gli accessi risultano protetti perché l’ingresso avviene dall’accesso secondario posto ad ovest del palazzetto alla presenza dei volontari della Protezione Civile e dell’Associazione Nazionale Carabinieri che verificano che le persone abbiano impegnativa dei medici e siano asintomatici, mentre l’uscita avviene dall’ingresso principale, il tutto sotto il controllo dei volontari che verificano che non ci siano assembramenti”.

Articoli correlati

27enne perde la vita cadendo nel precipizio

Redazione

Arrestati dopo che avevano svuotato i distributori degli snack

Redazione

Autore di una spaccata tradito dal tatuaggio

Redazione

Lascia un commento

* Usando questa form acconsenti al salvataggio e l'utilizzo dei tuoi dati in questo sito.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Accetta Leggi di più